Clamoroso Dybala, ufficiale la retromarcia immediata: la Joya può andare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:59

Paulo Dybala resta al centro di un rebus di mercato vero e proprio tra Napoli, Inter e Roma: ora arriva la conferma che cambia di nuovo tutto

Paulo Dybala. Un nome che da mesi è in cima alle cronache di mercato e che anima i sogni di diversi club in Italia. L’argentino ha lasciato la Juventus a parametro zero, il futuro all’Inter sembrava praticamente scontato ma la firma non è arrivata e le tempistiche si sono allungate, dilatate. Fino a che nelle ultime settimane l’affare, inevitabilmente, è tornato in dubbio.

Calciomercato Inter, non vuole la cessione e 'blocca' Dybala
Paulo Dybala © LaPresse

Nei giorni scorsi la stessa Inter con Marotta ha messo in forse l’operazione, sottolineando come Dybala si tratti di un’occasione, una magnifica occasione, ma al momento i nerazzurri sono copertissimi in attacco. Ed effettivamente con Lukaku, Lautaro Martinez, Dzeko, Correa e – fino a che non verrà trovata una soluzione – Sanchez ne sono la dimostrazione. Ecco perché sono tornate in auge le altre piste in Italia a partire dal Milan e ovviamente la Roma, fino al Napoli. Marotta resta comunque vigile su Dybala, continua a tenere le redini in attesa che si sblocchi qualcosa in uscita. La suggestione partenopea ve la raccontiamo da qualche giorno, anche se al momento la società – pur sognando la Joya – non può affondare il colpo.

De Laurentiis smentisce Giuntoli: l’annuncio su Dybala al Napoli

Paulo Dybala © LaPresse

Ma l’intenzione c’è, solo al verificarsi di determinate condizioni economiche e magari dopo aver risolto un altro paio di situazioni interne. Teoricamente ieri Cristiano Giuntoli ha chiuso categoricamente a Dybala in maniera ufficiale: “È fuori portata, sta parlando con altri”. Teoricamente, appunto, dal momento che il pensiero c’è e sono sembrate dichiarazioni di facciata. Anche perché oggi il vicepresidente del Napoli Edoardo De Laurentiis lo ha sostanzialmente smentito. Firmando autografi fuori dal campo nel ritiro azzurro, un bambino candidamente gli ha chiesto proprio dell’arrivo di Dybala. “Chi lo sa, le vie del Signore sono infinite”, ha risposto il figlio del presidente Aurelio. Un’inversione di tendenza netta rispetto al ds e una dichiarazione che somiglia a una conferma.