Inter, la grande cessione sblocca il poker di colpi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:30

L’Inter si prepara a salutare uno dei suoi big, cessione pesante ma che genera un tesoretto per arrivare a quattro colpi in entrata

Per l’Inter, aver perso lo scudetto contro il Milan sul filo di lana è stata una delusione non da poco, ma la stagione si è conclusa comunque positivamente con le vittorie in Supercoppa e in Coppa Italia. Non a caso, Inzaghi si è guadagnato la riconferma e si guarda al futuro con positività.

Inter, il sacrificio sul mercato sblocca il poker di colpi
Beppe Marotta e Piero Ausilio © LaPresse

L’intenzione è tornare in vetta nella prossima stagione e Marotta ha iniziato il mercato all’attacco, in una situazione diversa rispetto a quella di dodici mesi fa. Anche stavolta, è vero, i nerazzurri devono fare i conti con necessità economiche, ma l’obbligo di monetizzare tramite alcune cessioni pesanti non ferma il mercato in entrata. Anzi, entro la fine di giugno la dirigenza nerazzurra vuole, di fatto, completare la squadra. E una cessione top proprio in questi giorni potrebbe imprimere l’accelerazione decisiva.

Calciomercato Inter, l’addio di Skriniar vale 80 milioni da reinvestire

Inter, il sacrificio sul mercato sblocca il poker di colpi
Milan Skriniar © LaPresse

Il nome numero uno in uscita attualmente è quello di Skriniar, per il quale come Calciomercato.it vi ha raccontato la richiesta dell’Inter è molto elevata. Se il rilancio del Psg, squadra fortemente interessata, dovesse avvicinarsi agli 80 milioni di euro, ci sarebbe il via libera all’addio dello slovacco. Che aprirebbe dunque gli scenari per i colpi per completare la rosa per Marotta, un poker da favola come spiega il ‘Corriere dello Sport’. Innanzitutto investendo il ricavato per la successione in difesa: prima Bremer, poi Milenkovic. A centrocampo, la priorità è Asllani per il quale l’Inter resta in vantaggio e può arrivare per una cifra intorno a 13-14 milioni dall’Empoli. E poi c’è naturalmente Dybala, per il quale c’è grande ottimismo e da cui si attende a breve la risposta definitiva per la fumata bianca.