Messaggio ufficiale alla Juve: doppio sì e colpo in arrivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:44

La Juventus sta puntando sui colpi in attacco e sono giorni decisivi: oltre a Di Maria, arriva l’annuncio ufficiale del dirigente

La Juventus avanti tutta sull’attacco. Pogba è una trattativa che avanza e che potrebbe vivere i giorni decisivi in questa settimana, così come Angel Di Maria che è il grande obiettivo e Alvaro Morata che può seriamente restare. La situazione sull’argentino ha subito qualche frenata, ma non è ancora chiusa in un senso né nell’altro mentre in Spagna parlano di un Barcellona che si sarebbe defilato.

allegri kostic juventus eintracht francoforte
Allegri © LaPresse

Nel frattempo Agnelli e Cherubini lavorano anche ad altre piste per l’attacco, a prescindere ovviamente dal Fideo che non basterebbe in ogni caso. Da sostituire ci sono sia Dybala che Bernardeschi e al momento di esterni offensivi la rosa bianconera non ne conta ad eccezione di Chiesa che comunque avrà bisogno di tempo. Ecco perché in questi giorni stanno salendo le quotazioni di Domenico Berardi, ma anche di Filip Kostic. L’esterno sinistro dell’Eintracht Francoforte vuole la Juve, che però deve trovare la quadra con i tedeschi che vogliono 20 milioni. Intanto ha parlato proprio il ds dell’Eintracht fresco vincitore dell‘Europa League, Markus Krosche: “Ho parlato con lui al telefono la scorsa settimana e sono in contatto con i suoi agenti. Presto ci sarà una decisione“, ha detto a ‘Sport Bild’.

Il ds dell’Eintracht spalanca le porte alla Juventus per Kostic: Allegri sorride

kostic juventus krosche ds eintracht
Kostic © LaPresse

Ma l’elemento più importante delle parole del dirigente tedesco è che la decisione starà esclusivamente a Kostic, che come vi abbiamo già raccontato ieri non ha dubbi: “Filip ha fatto cose incredibili per noi. Decide lui se partire, rimanere o prolungare oltre il 2023″. Krosche aggiunge poi che il serbo, compagno di nazionale di Vlahovic, sicuramente lascerebbe l’Eintracht solo per un altro club che gioca la Champions League.

Come ovviamente la Juventus, che è pronta a spendere 15 milioni di euro. Il club di Francoforte rischia di perdere anche Ndicka e Kamada:Non impediremo nulla per principio, perché fa parte della nostra filosofia cedere i giocatori quando le condizioni economiche sono favorevoli, anche se perdere calciatori e persone importanti fa male”, aggiunge il ds dei tedeschi. Tutte dichiarazioni che suonano come una serie di aperture e assist in direzione Torino.