CM.IT | Svolta Mbappé, offerta folle per il nuovo contratto: la reazione da Madrid

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:25

Il contratto che lega Kylian Mbappé al Paris Saint Germain andrà in scadenza il prossimo 30 giugno

Il futuro di Kylian Mbappé è destinato a diventare il tormentone di mercato della prossima estate. Con un contratto in scadenza il 30 giugno 2022 con il Paris Saint Germain, sarà infatti molto complicato continuare a snobbare la corte del Real Madrid dopo mesi e mesi di inseguimento.

CM.IT | Svolta Mbappé, offerta folle per il nuovo contratto: le reazioni da Madrid
Kylian Mbappé ©LaPresse

Eppure, l’estate che dovrebbe sancire il suo addio a costo zero dalla capitale francese, potrebbe in realtà riservare clamorose sorprese. Nella giornata di ieri da ‘ESPN’ era stata rilanciata l’indiscrezione secondo cui, nel momento di massima rassegnazione dei dirigenti del PSG alla partenza dell’asso francese, a Parigi qualcuno starebbe tornando a sperare in un incredibile colpo di scena. Dopo le ultime informazioni raccolte, sembra proprio che negli ultimi giorni dai piani alti siano arrivate indicazioni ben precise sul rinnovo di Mbappé. La proprietà qatariota, con a capo il presidente Nasser Al-Khelaïfi, è disposta ad un enorme sacrificio economico pur di trovare l’accordo con il centravanti francese per il nuovo contratto.

LEGGI QUI >>> Juventus, annuncio di Xavi su Dembele: “Il Barcellona ha deciso”

Calciomercato, il rinnovo di Mbappé e la risposta del Real Madrid

L’accelerata improvvisa del Paris Saint Germain non sarebbe dovuta solamente alla rivalità accesa con il Real Madrid dopo le offerte insistenti arrivate dalla Spagna la scorsa estate e ritenute scorrette da Parigi per via della tempistica, ma per un discorso ben più ampio che ha a che fare con il marketing e l’immagine del club. Va ricordato, infatti, che il prossimo autunno si celebreranno i Mondiali in Qatar, paese con delle influenze molto forti sul club. Per questo motivo, da mesi il presidente qatariota ha iniziato a lavorare sulla costruzione di un Dream Team imbattibile per il suo Paris Saint Germain, accelerando il progetto la scorsa estate con gli arrivi di Leo Messi, Sergio Ramos, Wijnaldum e Achraf Hakimi.

CM.IT | Svolta Mbappé, offerta folle per il nuovo contratto: le reazioni da Madrid
Kylian Mbappé ©LaPresse

Mbappé, il cui sogno rimane quello di vestire un giorno la maglia del Real Madrid, avrà comunque una voce piuttosto rilevante in tutta questa vicenda. Il centravanti francese, di fronte ad un’offerta faraonica, potrebbe anche decidere di prolungare la sua avventura sotto la Tour Eiffel, a patto però che la durata del contratto rispetti le sue nuove richieste. Se di rinnovo si tornerà a parlare nelle prossime settimane, sarà esclusivamente per un accordo preferibilmente da due anni, massimo tre: un’idea folle a cifre altissime, ma attualmente considerata come unica soluzione per accontentare entrambe le parti. Il Paris Saint Germain a quel punto si presenterebbe alla vigilia del prossimo Mondiale con il Dream Team tanto sognato da Al-Khelaïfi, e lo stesso Mbappé avrebbe la forza contrattuale necessaria per andare via nell’estate 2023 dinnanzi ad un’offerta valida.

LEGGI QUI >>> Inter-Juve non finisce mai, non solo Dybala | Agente in città

Una vicenda particolarmente intricata che nelle ultime ore – indirettamente – ha riacceso le speranze della Juventus di arrivare a Mauro Icardi, sempre più fuori dal progetto tecnico dei parigini. Il suo sacrificio consentirebbe infatti al PSG un risparmio in termini economici che verrebbe poi interamente investito sul nuovo accordo con Mbappé. Altro attore da non sottovalutare è però il Real Madrid, stanco di aspettare anno dopo anno lo sbarco del centravanti francese nella capitale spagnola. Dopo averlo solamente sfiorato lo scorso agosto con una proposta da capogiro pari a 170 milioni di euro la pazienza è arrivata al limite, e l’assalto di Florentino Perez atteso per la prossima estate avrà presumibilmente il sapore di offerta irrinunciabile.