Milan-Spezia, Pioli: “Serata troppo negativa. Ecco di chi sono le colpe”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:58

Le parole di Stefano Pioli al termine di Milan-Spezia, match valevole per la ventiduesima giornata di Serie A

C’è tanta rabbia e delusione per la sconfitta contro lo Spezia. Il tecnico del Milan, Stefano Pioli, ha analizzato il match, intervenendo in conferenza stampa. Impossibile non parlare dell’arbitro, che ha deciso la sfida.

Milan Spezia Pioli
Pioli © LaPresse

E’ stata una serata troppo negativa, in tutto – afferma il mister -. Per noi per il risultato ma mai come in questa serata le responsabilità vanno divise equamente. Noi perché abbiamo segnato solo un gol nonostante le occasioni create, noi perché abbiamo concesso gol dove avremmo potuto far meglio. Poi chiaramente nell’errore dell’arbitrato che è stato evidente e che avrebbe cambiato il risultato finale. Dopo quell’errore la squadra ha perso tutto quello che c’era di perdere, in lucidità e attenzione e concentrazione. La partita l’avremmo vinta. L’arbitro ha chiesto scusa. Dispiace per la persona, lo ha capito subito, dispiace ma c’è poco da fare“.

LEGGI ANCHE>>> Milan-Spezia, rabbia Pioli: “Abbiamo subito un torto” | E avvisa la Juventus

Milan-Spezia, Pioli: “Meglio giocare adesso contro la Juventus”

Milan Spezia Pioli
Pioli © LaPresse

LEGGI ANCHE>>> PAGELLE E TABELLINO MILAN-SPEZIA 1-2: Leao non basta. Arbitro e Diaz bocciati

Ko che dà stimoli – “Ci deve stimolare. Le partite della svolta dovranno essere le prossime. Una partita così negativa ci deve dare la forza a far meglio nelle gare contro Juve e Inter. L’errore dell’arbitro non è un alibi, noi abbiamo le nostre responsabilità. La squadra ha fatto di tutto per vincere. E’ mancato anche non aver trovato la zampata vincente avendo tirato 20 volte. Sul gol del pareggio è mancato, invece, l’attenzione. Meglio giocare adesso con la Juventus, un match pesante e stimolante così da dimostrare di essere cresciuti a livello caratteriale