Milan-Spezia, rabbia Pioli: “Abbiamo subito un torto” | E avvisa la Juventus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:08

Le parole di Stefano Pioli dopo Milan-Spezia: l’allenatore se la prende con l’arbitro ma analizza anche le colpe della squadra

Stefano Pioli ha parlato a ‘DAZN’ al termine di Milan-Spezia, gara vinta dai liguri anche a causa di un errore dell’arbitro Serra. Una sconfitta che impedisce ai rossoneri di sorpassare l’Inter in classifica, anche se con una partita in più. Ora per Ibrahimovic e compagni il calendario si fa difficile con gli scontri diretti contro la Juventus e proprio i nerazzurri campioni d’Italia.

Pioli
Stefano Pioli

Tornando alla gara di questa sera, il tecnico del Milan ha commentato così l’inatteso passo falso, tornando sul fischio del direttore di gara che ha reso inutile il gol di Junior Messias: “Ho provato a calmare i miei giocatori ma non ci sono riuscito come ha dimostrato il secondo gol. Sapevamo di aver subito un torto e abbiamo perso lucidità. Le responsabilità sono nostre, ma anche degli arbitri: ci ha chiesto scusa. Abbiamo iniziato bene la partita, il primo tempo non doveva finire 1-0 per le occasioni create. Qualche difficoltà l’abbiamo avuta ma potevamo vincerla e siamo addirittura riusciti a perderla, peccato. E’ una serata storta, dobbiamo reagire immediatamente”.

GIOCO – “Non credo che abbiamo avuto poca fluidità: con 7-8 palle gol significa che abbiamo mosso bene la palla e siamo riusciti ad essere pericolosi. Siamo stati poco efficaci sotto porta. Nel secondo tempo qualche difficoltà l’abbiamo avuta, qualche errore l’abbiamo commesso: la sconfitta è pesante”.

CLASSIFICA – “Dipenderà dalle prossime partite. E’ una battuta a vuoto che non ci voleva. Il vantaggio doveva darci più fiducia. Ora pensiamo alla prossima partita, cercando di reagire. Il campionato è ancora lungo, tutti possono avere una giornata storta”.

Milan-Spezia, Pioli mette nel mirino la Juve: “E’ la partita che serve”

Pioli
Pioli © LaPresse

BAKAYOKO-KRUNIC – “Le caratteristiche sono diverse. Bakayoko è stato davanti alla difesa, Krunic tra le linee. Era la prima insieme, ci sta che non avessero i meccanismi perfetti. E’ un bene che arrivi la Juventus perché ritroveremo subito l’energia per rialzarci”.

REAZIONE – “Dopo una partita così negativa nel risultato, così strana, è un bene trovare la Juventus e l’Inter. Non meritavamo la sconfitta. Sul primo gol subito dovevamo far meglio.