Fiorentina-Genoa, Italiano rivela: “Rigore Vlahovic? Mi ha detto questo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:37

Vincenzo Italiano ha parlato nel post partita dopo il largo successo della Fiorentina contro il Genoa: commento sul rigore di Vlahovic

Vittoria schiacciante della Fiorentina. I toscani rialzano la testa in campionato dopo la bruttissima sconfitta contro il Torino di Juric e azzerano un Genoa in estrema difficoltà, da poco orfano di Shevchenko.

Fiorentina Genoa Italiano Vlahovic
Italiano a Dazn

Mister Vincenzo Italiano ha rilasciato alcune dichiarazioni nel post partita ai microfoni di ‘Dazn’: “Quando sei reduce da una partita come Torino, un allenatore vuole subito ripartire. Lo abbiamo fatto a Napoli e anche oggi. I ragazzi sono stati bravi, la vittoria di Napoli ci ha ridato entusiasmo e oggi l’abbiamo messo in campo”.

PULGAR:Io bravo a coinvolgere tutti? È normale che tutti vogliano giocare più minuti e fare presenze, ma quando si inizia da avere 26/27 elementi in rosa il modo di pensare dei giocatori deve cambiare. Erick è un calciatore di grande qualità e gli ho detto che questo è il premio per come ha lavorato negli ultimi giorni. È giusto che l’allenatore premi i suoi giocatori quando lo meritano”.

STORIA CON LA FIORENTINA:È nato tutto per caso, non voglio andare nei particolari. Ora sta nascendo una bella Fiorentina, una squadra vera che reagisce alle difficoltà. Ma il campionato è lungo, la partita di Torino non me la sarei mai aspettata. I ragazzi mi stanno facendo capire che non posso abbassare la guardia”.

LEGGI ANCHE>>> Bologna-Napoli, Spalletti ‘bacchetta’ la squadra: “Non lo sappiamo fare”

Fiorentina-Genoa, Italiano su Vlahovic: “Rigore? Mi ha detto ‘Mister mi sono sentito di battere così, pensavo di far gol”

Fiorentina Genoa Vlahovic Italiano
Italiano e Vlahovic © LaPresse

TORREIRA:È arrivato un po’ in ritardo di condizione. Il dinamismo che ha forse lo aveva sfruttato poco negli anni precedenti, ed è l’aspetto di lui che fa la differenza. Legge bene le situazioni e fa pure gol. Quando gioca con la mente sgombra fa vedere tutte le sue qualità. Però con le squadre che bloccano il play si innervosisce. Se migliora anche sotto questo aspetto può fare un saltino in più”.

LEGGI ANCHE>>> Milan-Spezia, Pioli: “Serata troppo negativa. Ecco di chi sono le colpe”

COSA APPREZZA DI PIÙ:Mi piace che abbiamo tante caratteristiche, giocatori di qualità e dinamismo. Sugli esterni abbiamo gente che può giocare piede invertito, terzini che hanno gamba. Questo mi permette di riuscire a modificare qualcosa anche a partita in corso. Ho sempre detto che le squadre forti sono quelle che reagiscono alle difficoltà. Ciò che ho visto mi fa un immenso piacere”.

SCUSE VLAHOVIC:Mi ha detto ‘Mister mi sono sentito di battere così, pensavo di far gol’. È un ragazzo sensibile, ha capito che poteva compromettere la gara. Si è sentito di chiedere scusa al pubblico e di venire a chiarire il fatto con me. Stiamo parlando di un ragazzo giovanissimo con una mentalità forte, capirà che certe cose si devono evitare. Qualche errore si può perdonare quando sei un professionista serio e dai sempre l’anima”.