Inter e Juventus, ancora duello per Scamacca | Mossa e contromossa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:55

Inter e Juventus si affrontano non solo in Supercoppa, ma anche sul mercato, a distanza, per Scamacca: i prossimi step

Riparte l’eterna sfida tra Inter e Juventus. Stasera a San Siro, i nerazzurri campioni d’Italia e i bianconeri vincitori della Coppa Italia si sfideranno per vincere la Supercoppa, il primo trofeo stagionale. La squadra di Inzaghi vuole ribadire di essere la squadra da battere, quella di Allegri vuole lanciare un segnale.

Inter e Juventus, ancora duello per Scamacca | Mossa e contromossa
Gianluca Scamacca © LaPresse

Dal campo, le ostilità sono destinate a trasferirsi sul mercato. Spesso, milanesi e piemontesi vanno in rotta di collisione su uno o più obiettivi condivisi. E’ il caso anche di Gianluca Scamacca, colui che pare poter essere il bomber del futuro in ottica Nazionale. Il giovane centravanti del Sassuolo è in crescita vertiginosa e appare pronto per il grande salto. La Juventus insegue Scamacca già dall’estate e lo sogna alternativamente alla pista Icardi, ma non sarà facile battere la concorrenza interista.

Inter e Juventus, riparte la caccia a Scamacca: Cherubini avanza, Marotta in attesa

Inter e Juventus, ancora duello per Scamacca | Mossa e contromossa
Beppe Marotta © LaPresse

Strada decisamente in salita per un trasferimento a gennaio, ma la Juventus intende provarci. Secondo ‘Tuttosport’, per la prossima settimana è previsto un nuovo incontro tra il ds bianconero Cherubini e il dg del Sassuolo Giovanni Carnevali. L’intenzione è presentare una proposta ufficiale, pur sapendo che per ora appare difficile ottenere un’apertura da parte degli emiliani.

LEGGI ANCHE >>> Scambio più 30 milioni: Marotta manda Juve e Milan ko

L’Inter attende, non avendo necessità di investire subito sull’attacco. Scamacca era stato seguito anche dai nerazzurri già in estate, ma aveva preferito restare a Sassuolo per avere maggiore continuità. Ora, come ricordato da Calciomercato.it, tra Inter e Sassuolo potrebbe crearsi un’intesa per il doppio colpo Scamacca-Frattesi. Consapevole di questo vantaggio di posizione, da far fruttare in estate, Marotta osserva la situazione, ma sarebbe pronto a intervenire con azioni di disturbo alla sua ex squadra se dovesse presentarsene la necessità.