Serie A, scatta il valzer delle porte: tutti i portieri in scadenza nel 2022

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:30

Dal primo febbraio diversi portieri del nostro campionato potranno accordarsi con altre società: già a gennaio, però, potrebbero esserci dei movimenti

Calciomercato, dal caso plusvalenze alla porta: il futuro di Handanovic
Handanovic © LaPresse

Potrebbe scatenarsi un valzer di portieri quest’inverno in Serie A: gerarchie cambiate, situazioni da rivalutare alla luce di questa prima metà di stagione, elementi che spingeranno le società a rivedere le proprie esigenze sul calciomercato e cercare delle soluzioni che possano aiutare i rispettivi allenatori a una condizione più agevole.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, da Handanovic a Onana: doppia offerta nerazzurra

Samir Handanovic è il primo caso spinoso della Serie A. Il portiere è in scadenza di contratto al termine di questa stagione e le tante incertezze a inizio stagione continuano a pesare sul suo rapporto con l’Inter: la società nerazzurra starebbe puntando forte su Andre Onana dell’Inter, al quale però Handanovic potrebbe fare da chioccia. C’è da dire che l’ex portiere dell’Udinese ha ancora tanto da dare al nostro calcio, quindi trovare un’altra soluzione a parametro zero potrebbe essere la soluzione migliore per continuare a impegnarsi in una nuova esperienza.

Juventus e Napoli, destini intrecciati

ospina napoli lazio juventus
Ospina © LaPresse

In scadenza ci sono anche Mattia Perin e David Ospina: per quanto riguarda il primo, sarà difficile che la Juventus decida di mettere mano al portafogli per un giocatore al quale poche settimane fa è stato regalato l’esordio in Champions League. Con una rosa in fase di costruzione, un nuovo secondo portiere potrebbe essere rintracciato altrove, anche per un discorso legato, eventualmente, alle liste Uefa. Per il secondo, invece, l’essere oramai arrivato ai 34 anni non lo rende più un investimento futuribile: alle sue spalle, però, c’è da risolvere la situazione Meret.

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Calciomercato Napoli, si lavora su un ex Stoccarda

L’estremo difensore, acquistato dall’Udinese e messo subito in competizione proprio con il portiere colombiano, potrebbe andare via a gennaio: per lui si parla di una pista Lazio, desiderosa di dare una svolta alla propria porta, non soddisfatti di Pepe Reina e nemmeno di Thomas Strakosha, già relegato al ruolo di secondo nelle prime giornate di questa stagione. L’arrivo di Meret spingerebbe il Napoli a dover confermare Ospina o guardarsi altrove, per sbrogliare un altro delicato caso dopo quello legato a Insigne. Nel mentre, la storia tra il portiere albanese e la Lazio potrebbe chiudersi in estate, con un contratto in scadenza che non verrà rinnovato.

Situazione da bassa classifica

Meret
Meret © LaPresse

Nelle parti basse della classifica anche lo Spezia dovrà rivedere le proprie intenzioni: Jeroen Zoet è stato un investimento bocciato anche da Thiago Motta, che ha deciso, col tempo, di dare spazio a Ivan Provedel, ma il calciomercato bloccato fino a gennaio 2014 è impossibile prendere decisioni diverse da quelle di trattenere entrambi. I contratti dovranno essere, pertanto, rinnovati nei prossimi giorni, per non ritrovarsi nelle condizioni di dover correre a dei ripari che non sono ammessi.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, 2022 turbolento: Sampdoria, Salernitana e Covid-19, cosa succede?

Il Genoa confermerà sicuramente Sirigu, mentre la Sampdoria sta cercando di affidarsi a un altro secondo, dando a Falcone la possibilità di misurarsi con un ruolo da titolare, alla Spal in Serie B: al suo posto potrebbe arrivare Sepe, che farebbe da dodicesimo ad Audero, forse in predicato di lasciare il Doria nel corso dell’estate per fare cassa e per andare, forse, proprio alla Juventus, così da soddisfare le necessità delle liste Uefa.