Da Scamacca a Frattesi e Tolisso | Sul calciomercato è di nuovo Inter-Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:57

Si riaccende il derby d’Italia fra Inter e Juventus. Scamacca e non solo, focus sui duelli di calciomercato tra i nerazzurri e i bianconeri

Sul campo non c’è partita, l’Inter è in vetta alla classifica lanciata verso il bis scudetto e la Juventus è quinta in classifica dodici punti dietro: praticamente fanno campionati diversi. Sul calciomercato, invece, la sfida sembra accesissima: da Scamacca a Frattesi fino a Tolisso, il derby è davvero d’Italia ma con una spruzzatina d’estero.

Calciomercato, è Inter contro Juve: da Scamacca a Frattesi e Tolisso
Frattesi, Scamacca e Tolisso ©LaPresse

E’ Inter contro Juve, stando alle notizie dell’ultime ore, soprattutto per Gianluca Scamacca, il potenziale grande centravanti italiano del futuro. Ma anche del presente, con la possibilità concreta che Mancini punti su di lui nella semifinale del playoff mondiale contro la Macedonia del Nord. Poco credibile però un’asta alle cifre che stiamo leggendo, si è partiti dai 30-35 milioni dei bianconeri al rilancio nerazzurro da 40-45 incluso il cartellino di Pinamonti (la cui stagione fin qui a Empoli è per certi versi superiore a quella di Scamacca al Sassuolo), realissimo invece l’interesse di entrambe per il classe ’99 che la Roma si è lasciata scappare alcuni anni fa.

LEGGI ANCHE >>> PIF-Inter, spunta la verità: la presa di posizione di Zhang

Calciomercato, Scamacca serve più alla Juventus che all’Inter (almeno adesso). Ma i nerazzurri ragionano sul dopo Dzeko

Calciomercato, è Inter contro Juve: da Scamacca a Frattesi e Tolisso
Gianluca Scamacca ©LaPresse

La Juventus è quella che ne avrebbe più bisogno di Scamacca, già da gennaio visti i malesseri di Dybala e la discontinuità del duo Morata-Kean, ma l’Inter deve pur cominciare a ragionare sul dopo Dzeko e tra Marotta e Carnevali il legame è fortissimo. Il suo agente Alessandro Lucci vanta eccellenti rapporti con entrambe le società, per questo si sta muovendo su entrambi i fronti e sotto ogni punto di vista, compreso quello mediatico. L’addio al Sassuolo è più verosimile a giugno che nel mercato invernale, a meno che lo stesso bomber di Borgata Fidene non voglia anticipare il salto in una big.

LEGGI ANCHE >>> Ritorno clamoroso per Lukaku | Il belga sbotta: “Voglio chiarezza”

Calciomercato, da Frattesi a Bremer e Tolisso: il derby Inter-Juve (col Milan terzo incomodo) valica anche i confini nazionali

Calciomercato, è Inter contro Juve: da Scamacca a Frattesi e Tolisso
Tolisso in azione ©LaPresse

Restando in casa Sassuolo e alla sfida fra le due rivali d’Italia, non si può non fare il nome anche di Davide Frattesi, ovvero di una delle grandi rivelazioni della Serie A di quest’anno. Marotta ci punta forte per il centrocampo che verrà, ma Cherubini e soci non vogliono restare a guardare. Per la mezz’ala capitolina, un altro talento perso dalla Roma che tuttavia su di lui vanta un 30% sulla rivendita, si parte da una valutazione di 15-18 milioni destinata a crescere nei prossimi mesi. Per la gioia della società neroverde, pronta a passare all’incasso anche per il cartellino dell’altro gioiello classe ’99. Sia chiaro, sempre a giugno o comunque in estate a meno di clamorosi colpi di scena.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, sacrificio doloroso | Se lo riprende Paratici

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, sondaggio per il big di Pioli | Maldini reagisce

Per Frattesi occhio anche al Milan, interessato pure a un altro giocatore per il quale è già scattato il derby d’Italia: il difensore brasiliano del Torino Gleison Bremer. Scadenza nel 2023, con ‘La Vecchia Signora’ che può giocarsi le ‘carte’ Pjaca e Mandragora, già in granata con la formula del prestito. A proposito di contratto a termine nel 2023, un altro nome è poi Milenkovic della Fiorentina. Ma il duello bianconerazzurro valica pure i confini nazionali, vedi il doppio forte interesse per il francese Corentin Tolisso in scadenza col Bayern e quello per Zakaria (c’è anche la Roma di Mourinho) in scadenza col Borussia M’Gladbach.