Calciomercato Milan, Kessie si è ripreso i rossoneri: ora tocca a Maldini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:59

Il futuro di Kessie continua a essere incerto: il Milan rischia di perderlo a parametro zero a fine stagione, nonostante l’importanza del giocatore per Pioli

kessie calciomercato milan pogba 25122021
Kessie © LaPresse

Franck Kessie ha deciso di riprendere in mano il Milan: lo ha fatto nel suo nuovo ruolo, una posizione inedita, quella di trequartista. Lui, che è abituato a essere schierato in mediana, si è ritrovato a dover arginare in partenza i registi dell’Empoli, trovandosi a dare man forte a Giroud in attacco. Pioli è stato premiato con la doppietta dell’ex Atalanta e con la vittoria per 4-2 sui toscani, cliente scomodo di questa prima metà di stagione. Ora però resta un futuro incerto: quella di Kessie è stata l’ultima partita col Milan prima della coppa d’Africa, dalla quale potrebbe tornare a febbraio, nel caso in cui dovesse arrivare in finale.

LEGGI ANCHE >>>  Calciomercato, Juventus e Milan: destini incrociati tra Pogba e Kessie

Kessie, nuovo caso Donnarumma all’orizzonte

Kessie
Kessie © LaPresse

Poi ci sarà il mercato, perché questa potrebbe anche essere l’ultima stagione per Kessie con la maglia rossonera: il giocatore è in scadenza di contratto, come noto, e il rinnovo stenta ad arrivare. Potrebbe verificarsi un nuovo caso Donnarumma, con un talento lasciato andare a parametro zero: dopo il messaggio d’amore di quest’estate, con Kessie che aveva garantito di voler restare al Milan, la situazione è precipitata con richieste troppo alte. Il tira e molla ha visto l’ivoriano interessato a rimanere solo alle sue condizioni, che sono anche quelle del suo entourage: 8 milioni di euro almeno, cifra che Massara e Maldini non sono intenzionati ad accontentare.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, Kessie rifiuta Ancelotti | Scelto il nuovo club

L’offerta del Milan resta sui 6 milioni di euro, il che lascia un delta di due milioni tra domanda e offerta: una richiesta che squadre come il Paris Saint-Germain e il Tottenham degli italiani Paratici e Conte potrebbero accontentare. Leonardo aveva smentito un nuovo colpo a parametro zero dai rossoneri, dopo aver strappato loro Donnarumma, ma dalla Francia le conferme avevano aumentato le possibilità che i contatti con Atangana e il PSG ci fossero stati. La Premier League potrebbe essere un’alternativa altrettanto allettante per Kessie, che al Tottenham potrebbe diventare un perno della rinascita della squadra londinese, che dopo la finale di Champions League del 2019 ha fatto fatica a tornare ad alti livelli.

Il Milan fa muro: prima viene il collettivo

Milan, l'ultima idea di Maldini: il talento per sostituire Kessié
Pioli e Maldini ©LaPresse

Il caso Donnarumma ci ha insegnato che la dirigenza rossonera non vuole farsi mettere alle strette, ma che allo stesso tempo il Milan ha bisogno di continuare a credere in alcuni suoi talenti per costruire un percorso importante anche in Europa: la delusione Champions League è ancora dietro l’angolo, con la ferita ancora aperta e dolorante. Una pagina grigia della recente storia rossonera, con i tifosi che dopo aver festeggiato per il ritorno nella massima competizione europea hanno dovuto salutarla anzitempo: complice una società che deve guardare al bilancio, in estate potrebbe ritenersi necessario correre nuovamente ai ripari per mettere una toppa all’assenza di Franck Kessie.

LEGGI ANCHE >>> Milan-Napoli, Casarin scatenato sul gol di Kessie | Scoppia la polemica in diretta radio

L’ivoriano, dal caso suo, sembra ce la stia mettendo tutta per dimostrarsi fondamentale e imprescindibile: dopo qualche prestazione incerta e alcune critiche arrivate dalla tifoseria, una doppietta che ha messo tutti a tacere e un messaggio importante mandato alla società. Kessie si è ripreso il Milan, ora starà a Maldini decidere se vorrà riprendersi Kessie.