Coppa d’Africa, scatta l’allarme: “Dieci giorni di quarantena per i giocatori”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:40

La Coppa d’Africa si giocherà: per i calciatori di rientro dal Camerun ci sarà una quarantena obbligatoria da rispettare

Dopo le voci sulla possibile sospensione della Coppa d’Africa, poi smentite dalla CAF, che ha sottolineato ufficialmente come il torneo si giocherà, in Italia si guarda con attenzione a quella che è la situazione legata alla competizione. La Coppa, che si disputerà in Camerun dal 9 gennaio al 6 febbraio e che vedrà la partecipazione di 24 squadre, era in dubbio per via del pericolo legato alla variante Omicron del Covid.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, Kessie rifiuta Ancelotti | Scelto il nuovo club

Coppa d'Africa, parla Ciciliano del Cts
Osimhen e Anguissa © Getty Images

A riguardo, a ‘Radio Punto Nuovo’, è intervenuto Fabio Ciciliano, membro del Cts (Comitato Tecnico Scientifico), che ha così parlato a proposito della competizione: “Coppa d’Africa? Ad oggi il rientro in Italia da parte dei cittadini italiani e stranieri che risiedono stabilmente nel nostro Paese, provenienti dal Camerun prevede precise procedure da eseguire”. Il Camerun infatti è stato inserito all’interno dell’elenco E dell’ordinanza del Ministero della Salute, insieme ad altre nazioni del continente africano. “Bisogna infatti sottoporsi ad un tampone entro 72 ore prima dell’ingresso in Italia, rispettare un periodo di quarantena obbligatorio di 10 giorni al seguito del quale dovrà essere effettuato un ulteriore tampone molecolare per tornare in libertà e lasciare la quarantena” ha sottolineato Ciciliano.

Coppa d’Africa: quarantena per i giocatori

La quarantena obbligatoria rischia di essere un ulteriore peso per i club italiani che perderanno i propri calciatori per la Coppa d’Africa. Tra i più coinvolti ci sono Milan e Napoli. I rossoneri rischiano di perdere tre elementi della propria rosa per oltre un mese, gli azzurri quattro. Saranno da valutare le condizioni di Osimhen e Koulibaly, punti fermi di Nigeria e Senegal. Tra i papabili convocati però rientrano anche Ounas (Algeria) e Anguissa, che quasi certamente farà parte della spedizione del Camerun.

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Osimhen, nuovo controllo: serve ancora un ok per il rientro

Coppa d'Africa, parla Ciciliano del Cts
Keita e Bennacer © Getty Images

Il Milan invece, quasi certamente, non potrà contare su Bennacer (Algeria), Kessie (Costa d’Avorio) e Ballo-Toure (Senegal), che con tutta probabilità rientreranno tra i convocati delle rispettive nazionali.