Calciomercato Milan, tripla firma da quasi cento milioni di euro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:34

Contatti in corso in casa Milan per la tripla firma sul rinnovo del contratto, si lavora per arrrivare a un eccordo entro inizio gennaio

Non solo nuovi acquisti. Il Milan, in vista del calciomercato di gennaio, vuole blindare alcuni gioielli presenti in rosa. Così, oltre a lavorare per un rinforzo i difesa, Maldini e Massara proseguono i contatti con gli agenti di tre giocatori già sotto contratto.

Stefano Pioli ©LaPresse

LEGGI ANCHE >>> VIDEO CM.IT | Milan, Brahim Diaz in crisi: nuovo trequartista per Pioli

La volontà del Milan, riporta il ‘Corriere dello Sport’, sarebbe quella di annunciare un rinnovo di contratto prima della fine dell’anno. Così, la dirigenza starebbe continuando a lavorare con i procuratori di Theo Hernandez, Ismael Bennacer e Rafael Leao per estendere la data di scadenza. Quando furono acquistati, i tre giocatori firmarono fino al 2024 e ora la dirigenza rossonera è impegnata nel prolungare fino al 2026 con un importante adeguamento dell’ingaggio.

LEGGI ANCHE >>> Milan-Napoli, infortunio allarmante | Big match a rischio

Calciomercato Milan, si lavora ai rinnovi di Theo Hernandez, Bennacer e Leao

Theo Hernandez
Theo Hernandez © LaPresse

Theo Hernandez, Bennacer e Leao attualmente guadagnano circa 1,4/1,5 milioni di euro a stagione. Con il rinnovo andrebbero a percepire uno stipendio almeno triplicato fino a 3,5/4 milioni a stagione per cinque anni che porterebbero ad un investimento totale al lordo che sfiorerebbe i 100 milioni di euro. Il lavoro riguarda soprattutto i bonus e i premi individuali. Con le loro firme, Maldini e Massara lancerebbero un altro messaggio sul progetto rossonero trattenendo tre giocatori chiave per il gioco di Stefano Pioli.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Milan, la Fiorentina non cambia idea su Milenkovic: le ultime

Allo stesso tempo, però, restano le difficoltà di bloccare Franck Kessie a Milano. Per l’ivoriano, infatti, non ci sono sostanziali passi in avanti nella trattativa per il rinnovo. L’offerta milanista di circa 6 milioni è sul tavolo da diverse settimane ma ad oggi il mediano non sembra avere intenzione di accettarla.