Calciomercato Juventus, non se ne fa nulla: “Ci metto la mano sul fuoco”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:18

La Juventus ha denotato, in questa primo spezzone di stagione, diversi problemi, soprattutto in attacco. Ma difficilmente potrà arrivare al grande obiettivo

Il nuovo infortunio di Paulo Dybala, tiene in ansia la Juventus e l’allenatore, Massimiliano Allegri. Il reparto avanzato, senza il capitano, può contare solo su Alvaro Morata e Moise Kean, con l’inserimento del giovane brasiliano Kaio Jorge.

Calciomercato Juventus, non se ne fa nulla: "Ci metto la mano sul fuoco"
Massimiliano Allegri ©️ LaPresse

E le voci su un possibile nuovo innesto in attacco, nella prossima sessione di calciomercato di gennaio, continuano a circolare con grande insistenza. Tantissimi i nomi sul tavolo, dal sempreverde Mauro Icardi, che al Paris Saint-Germain fatica a trovare spazio, all’altro nome noto in casa bianconera, quel Gianluca Scamacca, attualmente al Sassuolo, che già lo scorso anno di questi tempi fu accostato alla società presieduta da Andrea Agnelli. Ma il grande obiettivo è un altro, ma sarà difficilmente raggiungibile.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Juventus, valzer attaccanti: affare da 40 milioni

Juventus, ecco perché Vlahovic non arriverà a gennaio

Stiamo parlando di Dusan Vlahovic, bomber della Fiorentina e capocannoniere del campionato italiano con be quindici gol realizzati in diciassette partite di campionato. Un ruolino di marcia impressionante per il 21enne bomber serbo. Il calciatore, però, difficilmente resterà in viola ancora per la prossima stagione, visto che ha ufficialmente deciso di non prolungare il contratto, in scadenza nel 2023, con la società di Rocco Commisso. E, dunque, non resta altra soluzione che dirsi addio per evitare di perderlo a parametro zero.

Calciomercato Juventus, non se ne fa nulla: "Ci metto la mano sul fuoco"
L’esultanza di Vlahovic ©️ LaPresse

LEGGI ANCHE>>>Champions League | Il nuovo sorteggio: incubo Inter, il Villarreal per la Juventus

Si era parlato di una possibile cessione già a gennaio, ma il giornalista Sandro Sabatini ha spento tutti gli entusiasmi. “Vlahovic non andrà via nel mese prossimo – ha detto a ‘Radio Radio’ – E ci metto la mano sul fuoco per un motivo semplice: Commisso non ha bisogno di soldi. Poi, a giugno, si vedrà. Dubito anche che la Juventus possa mettere insieme un tesoretto tale per andare a prendere Vlahovic. Vedo più accessibile Scamacca“. Infine, Sabatini ha parlato brevemente anche dell’Inter capolista di Simone Inzaghi: “Luiz Felipe? Solo se parte de Vrij“.