Juventus, l’agente non esclude l’addio: “Aperti ad ogni soluzione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:11

Juventus, l’agente apre all’addio già a gennaio: nel suo futuro Inghilterra, Spagna, ma anche Italia

Non convocato per un ritardo all’allenamento. Così ha deciso Massimiliano Allegri, che ha scelto di non convocare Arthur per la trasferta di Venezia. Il brasiliano, che in stagione ha disputato solo otto presenze per meno di 260 minuti totali, non sarà dunque della partita contro i lagunari. Un ulteriore aspetto su quella che è la sua situazione in casa Juventus. Un legame con Allegri che sembra difficile possa sbocciare e la possibilità di un addio già a gennaio che sembra farsi sempre più concreta, anche per le parole del suo agente Federico Pastorello.

Juventus, Pastorello apre all'addio di Arthur
Nedved e Cherubini © Getty Images

LEGGI ANCHE >>> Attacco da ristrutturare, la Juventus ‘tifa’ per il colpo Haaland

Intervistato da ‘Tuttosport’, Pastorello ha sottolineato come il giocatore brasiliano possa lasciare i bianconeri già nel mercato invernale. “Fu scelto per Sarri e le sue caratteristiche non vanno a genio con il calcio di Allegri. Tenere in panchina un giocatore del suo livello è un peccato – ha dichiarato l’agente – In più c’è il Mondiale. Tite lo ritiene un giocatore importante, ma vuole che giochi. A Torino sono contenti di lui, ma per gennaio non escludiamo nulla: Spagna, Italia o Inghilterra”.

Juventus, Pastorello apre al rinnovo di Bernardeschi

LEGGI ANCHE >>> Juventus, autogol Arthur: svolta sul mercato già a gennaio

Parole che sanno di addio e che sottolineano come a gennaio si proverà a trovare una soluzione. Soluzione che lo stesso agente sta cercando anche per Federico Bernardeschi. Il contratto del calciatore toscano scade a fine stagione, ma non si esclude l’ipotesi di un rinnovo. E anche per l’ex Fiorentina, Pastorello ha le idee chiare: “Federico è un campione d’Europa, ha profondità d’animo e attributi. Per il futuro valutiamo un piano d’azione chiaro. Stiamo valutando anche la permanenza alla Juventus, un club che lui ha fortemente voluto quando giocava nella Fiorentina. Per adesso non ci sono stati contatti con i bianconeri per il rinnovo, ma vedremo…”.

Juventus, Pastorello non chiude al rinnovo di Bernardeschi
Kean e Bernardeschi © Getty Images

Al giocatore italiano aveva pensato anche il Milan come possibile rinforzo per la propria trequarti. Se non dovesse esserci accordo con la Juventus, Pastorello potrebbe infatti bussare alla porta dei rossoneri per proporre il giocatore. Non solo Milan però, attenzione anche all’ipotesi Inter, con il classe 1994 che nello scacchiere di Inzaghi potrebbe ricoprire il ruolo di vero e proprio jolly.