Juventus, autogol Arthur: svolta sul mercato già a gennaio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:01

Arthur in ritardo nell’ultimo allenamento e non convocato per Venezia. Il brasiliano stenta a trovare spazio e a gennaio potrebbe lasciare la Juventus

Arthur non prenderà parte domani alla trasferta della Juventus sul campo del Venezia, come svelato oggi nella conferenza stampa di vigilia da Massimiliano Allegri.

Calciomercato Juventus Arthur
Arthur in azione @LaPresse

“Arthur è stato sfortunato ed è arrivato in ritardo all’allenamento, non sarà convocato. Sono cose che capitano durante l’anno, non è un problema”. Queste le parole dell’allenatore bianconero alla vigilia della trasferta in Laguna, con il brasiliano che da regolamento interno sarà escluso per ‘punizione’ dalla lista dei convocati che la Juve renderà nota nel pomeriggio prima della partenza per Venezia. 

LEGGI ANCHE >>> Venezia-Juventus, Allegri: “Arthur in ritardo, non sarà convocato”. La scelta su Dybala

Nuova tegola nella stagione finora deludente dell’ex Barcellona, che soltanto mercoledì scorso contro il Malmoe era rientrato in campo da titolare. Il brasiliano aveva offerto una buona prestazione e in vista della sfida del ‘Penzo’ avrebbe conteso una maglia dall’inizio a Bentancur e Rabiot. Arthur prima della gara con gli svedesi aveva collezionato soltanto 94’ tra campionato e Champions, con appena una presenza da titolare nell’infausta trasferta contro il Verona. 

Calciomercato Juventus, Arthur dimenticato da Allegri: gli scenari sul futuro

Il nazionale verdeoro fatica a ritagliarsi un posto al sole nello scacchiere di Allegri, con il mister livornese che puntualmente gli ha preferito i vari Locatelli, Bentancur, McKennie e Rabiot in mezzo al campo. Il classe ’96 ha ritrovato una buona condizione dopo il lungo stop ai box per l’intervento alla gamba dello scorso luglio, ma rimane piuttosto indietro nelle gerarchie di Allegri malgrado l’allenatore abbia cambiato più volte pelle alla sua Juve.

Arthur Melo ©LaPresse

Non è quindi da scartare a priori una possibile separazione a gennaio dalla ‘Vecchia Signora’, nonostante la volontà di Arthur di ritagliarsi uno spazio importante e le parole di stima dello stesso Allegri in una recente domanda di Calciomercato.it in conferenza stampa: “E’ un professionista esemplare, si allena sempre al massimo”. Quasi impossibile un addio definitivo eventualmente per l’ex Barça, visto che a bilancio lo scorso 30 giugno pesava ancora a 60 milioni di euro.

Percorribile invece l’ipotesi prestito che potrebbe essere al soluzione ideale per il giocatore per ritrovare continuità in campo e anche per la Juve per non deprezzare ulteriormente il cartellino di Arthur. Se il brasiliano continuerà ad essere un comprimario alla Continassa, difficilmente proseguirà la sua avventura (al momento più che deludente) sotto la Mole. E il recente cambio d’agente, con il passaggio nella scuderia Pastorello, può essere anche un segnale sulla volontà di cambiare aria per il 25enne centrocampista.