Juventus, verdetto definitivo: resta in bianconero, Allegri esulta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:58

La Juventus al lavoro sul mercato per innesti, ma anche per conferme importanti: un rinnovo si avvicina e Allegri sorride

Ultime gare di 2021 molto importanti per la Juventus, per dare concretezza al tentativo di rimonta in classifica. Allegri e soci devono proseguire nel trend positivo, dopo le due vittorie con Salernitana e Genoa esame importante con il Venezia.

Juventus, verdetto definitivo: resta in bianconero, Allegri esulta
Massimiliano Allegri © LaPresse

Il calendario da’ una mano per provare a chiudere il girone d’andata a quota 36, che rappresenterebbe un buon punto di partenza per l’assalto almeno al quarto posto. Poi, con gennaio inizierà il girone di ritorno e sul mercato la società piemontese proverà a regalare al tecnico livornese qualche rinforzo adeguato per aumentare il tasso tecnico della rosa.

La Juventus, contemporaneamente, ragiona però anche sul futuro di elementi già presenti in squadra, ma il cui domani è in bilico. La questione dei rinnovi dei contratti in scadenza tiene banco e c’è un giocatore in particolare sul quale il dibattito è aperto. Nelle ultime settimane, abbiamo ammirato un Federico Bernardeschi che pare aver ritrovato il suo smalto. Le prestazioni dell’ex Fiorentina sono incoraggianti e del resto Allegri ha sempre creduto molto in lui. Come raccontato da Calciomercato.it, la priorità di Bernardeschi è rimanere alla Juventus, ma i discorsi sono ancora aperti. Scenari confermati anche da Pastorello, agente dello stesso Bernardeschi.

Juventus, Bernardeschi superstar: sì al rinnovo di contratto

Juventus, verdetto definitivo: resta in bianconero, Allegri esulta
Federico Bernardeschi © LaPresse

Alcuni indizi, tuttavia, sembrerebbero portare verso la permanenza del campione d’Europa. Nel sondaggio quotidiano lanciato da Calciomercato.it sul suo profilo Twitter, infatti, abbiamo chiesto un parere sul futuro di Bernardeschi. E il verdetto va verso la conferma in bianconero.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, la settimana della svolta: incontro decisivo per gennaio

Il rinnovo del contratto in scadenza nel 2022 è stato votato dal 44% dei partecipanti al sondaggio. Ipotesi rinnovo che andrebbe tenuta calda anche per un altro 32%, ma soltanto nella prospettiva di una cessione da monetizzare. Solo il 24% riterrebbe indolore un suo addio a parametro zero, concentrandosi così su altri profili. Scopriremo nelle prossime settimane che cosa sarà di lui, ma certo, se dovesse confermare il rendimento avuto di recente si tratterebbe di un giocatore a cui sarebbe difficile rinunciare a cuor leggero.