Donnarumma tra campo e mercato: gli scenari sul suo futuro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:15

Gigio Donnarumma resta al centro delle voci di calciomercato viste le difficoltà che sta trovando al Paris Saint-Germain

‘Gigio’ Donnarumma dovrebbe partire titolare domani sera nel match contro il Monaco valevole per la 18esima giornata della Ligue 1. E questa è già una notizia, considerato che l’ex portiere del Milan è tutt’altro che un titolare indiscusso della squadra di Pochettino.

Calciomercato Juventus, le ultime sul futuro di Donnarumma
Gigio Donnarumma ©LaPresse

Il classe ’99 di Castellammare di Stabia rimane comunque al centro delle voci di calciomercato. Quelle su di lui sono un susseguirsi continuo, con le ultimissime che lo danno possibile partente in direzione Barcellona. Non una squadra qualunque, ma quella a cui è stato più vicino l’estate scorsa assieme alla Juventus. Poi alla fine a spuntarla è stato il PSG con una offerta irrifiutabile da circa 12 milioni a stagione. Il Barça può davvero tornare in vista dato l’eccellente rapporto tra il presidente Laporta e Mino Raiola, a patto però che i blaugrana trovino sistemazione a un paio di esuberi dall’ingaggio alto, o quantomeno all’attuale portiere titolare ter Stegen.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, l’agente non esclude l’addio: “Aperti ad ogni soluzione”

LEGGI ANCHE >>> L’annuncio dell’agente: “Innamorato della Serie A: tornerà”

Calciomercato, Barcellona o Premier per Donnarumma in caso di addio al Psg

Gigio Donnarumma ©LaPresse

Un’altra ipotesi mercatara per Donnarumma potrebbe poi essere la Premier League, lì dove avrebbe la possibilità di andare a guadagnare addirittura di più. Occhio al Newcastle del fondo saudita ma pure al Manchester United, sempre che Raiola torni in buoni rapporti con i ‘Red Devils’, coi quali è già in ballo il rinnovo di Pogba. A proposito del transalpino, ieri Raiola ha aperto uno spiraglio al possibile prolungamento con lo United: “Abbiamo tante offerte per lui, tra cui un prolungamento di contratto. Vedremo cosa è meglio per lui”.

LEGGI ANCHE >>> Attacco da ristrutturare, la Juventus ‘tifa’ per il colpo Haaland

Tornando e concludendo con Donnarumma, giusto escludere la Juve? Sì, adesso sarebbe un accostamento da fantamercato per tutti i problemi che stanno passando i bianconeri, senza contare il mega ingaggio e il fatto che Szczesny, un punto fermissimo di Allegri, ha (ed aveva) un contratto blindatissimo fino a giugno 2024..