Calciomercato Milan, il flop Champions cambia tutto | La nuova strategia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:45

Calciomercato Milan, l’eliminazione dalla Champions League è un duro colpo per i rossoneri: come cambiano gli scenari per il mese di gennaio

Serata amara per il Milan a San Siro. I rossoneri speravano nella grande impresa contro il Liverpool e in un risultato favorevole tra Porto e Atletico Madrid per accedere agli ottavi di Champions League. Non sono arrivati né la prima, né il secondo.

Calciomercato Milan, il flop Champions cambia tutto | La nuova strategia
Paolo Maldini © LaPresse

Ci ha provato, il Diavolo, andando anche in vantaggio contro i ‘Reds’. Anche con numerose seconde linee in campo, però, la squadra di Klopp si è dimostrata una spanna sopra ai rossoneri rimontando. Le notizie negative che arrivavano dal Portogallo hanno completato l’opera. Il Milan abbandona dunque non soltanto la Champions League, ma anche tutte le competizioni europee per la stagione in corso, avendo concluso il girone all’ultimo posto. Una esperienza che servirà comunque nel processo di crescita, ma è inevitabile che ci sia tanta delusione e che il verdetto vada a pesare anche per il prossimo futuro. Il mancato accesso alla fase a eliminazione diretta va ad influire direttamente sulle casse societarie in termini di mancati introiti, condizionando inevitabilmente la prossima sessione di mercato.

Calciomercato Milan, acquisti al ribasso dopo l’uscita dall’Europa

Calciomercato Milan, il flop Champions cambia tutto | La nuova strategia
Simon Kjaer © LaPresse

Maldini e Massara dovranno, per forza di cose, operare al risparmio nella sessione di gennaio. Con il solo campionato da affrontare, più la coppa Italia, del resto non ci sono emergenze particolari data la profondità della rosa. Una sola, la necessità reale: quella di trovare un sostituto di Simon Kjaer, dopo il grave infortunio al ginocchio del difensore danese.

LEGGI ANCHE >>> Milan-Liverpool sui social | Tre big rossoneri nel mirino

Alla CMIT TV, avevamo fatto il punto sulle possibili trattative per Bremer e Milenkovic. Scenari che adesso vanno per forza di cose a modificarsi, si allontana anche un altro nome papabile come quello di Luiz Felipe. Non mancano soluzioni low cost tra i difensori seguiti da Maldini, è quella la strada da seguire per i rossoneri. Molto probabilmente si andrà alla ricerca di una occasione in prestito, simile a quella attuata a suo tempo per Tomori. Da non scartare anche il possibile ritorno di Caldara dal Venezia.