Milan-Inter, Inzaghi: “Meritavamo di più. Su Barella, Dzeko e Bastoni…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:26

L’Inter non va oltre il pareggio nel derby col Milan: il tecnico Inzaghi ha rilasciato alcune dichiarazioni nel post partita della gara

L’Inter non riesce ancora a vincere il primo scontro diretto stagionale e raccoglie solo un punto nel derby della Madonnina con il Milan. Durante il post partita, il tecnico della ‘Beneamata’ Simone Inzaghi ha rilasciato alcune dichiarazioni. Di seguito le sue parole: “Bicchiere mezzo vuoto. Secondo me meritavamo di più. Siamo in ritardo, ma queste prestazioni ci danno consapevolezza di noi”.

Milan Inter Inzaghi Dzeko Barella Bastoni
Inzaghi (DAZN)

SCONTRI DIRETTI: “Ora dobbiamo ritrovare energie. Abbiamo pareggiato con Juventus e Milan, partite dove probabilmente avremmo meritato di vincere. Napoli e Milan vanno forte. Ma c’è tempo per migliorare. Penso si sia visto in derby ad altissimi ritmi”.

RIGORI SBAGLIATI: “Pesano? Senz’altro. I nostri rigoristi sono Lautaro e Calhanoglu. Abbiamo anche Perisic, è bravo anche lui. Con i rigori avremmo punti in più che sarebbero molto importanti”.

CALHANOGLU: “Il secondo rigore? Sono sensazioni dei giocatori. Io penso che stia facendo bene. Ha fatto un’ottima partita, come contro l’Udinese. Giocando ogni tre giorni devo fare delle scelte. Ho sempre dei grandissimi dubbi”.

LEGGI ANCHE>>> Milan-Inter, Pioli: “Bicchiere mezzo pieno” | L’appello ai nazionali

Inzaghi su Barella, Dzeko e Bastoni: “Speriamo nulla di grave”

Milan Inter Inzaghi Barella Dzeko Bastoni
Kessie e Dzeko © LaPresse

RITMI BASSI: “Abbiamo fatto i primi venti minuti non benissimo. Il Milan è una squadra tecnica, che fa della mobilità l’arma principale. Devi farlo stancare e correre. Abbiamo comandato a lunghi tratti la partita, per quello avremmo meritato di più”.

LEGGI ANCHE>>> PAGELLE E TABELLINO DI MILAN-INTER 1-1 | Incubo Lautaro! Tatarusanu-Calhanoglu top

INFORTUNI:Barella ha avuto un affaticamento. Valuteremo, avevo qualche problema con Dzeko e Bastoni, che aveva un problemino all’adduttore. Speriamo siano cose di poco conto”.

NAZIONALI: “Penso sia una soddisfazione per tutti i giocatori rappresentare le proprio nazionale. È normale che dovremo fare delle valutazioni su di loro”.