Juventus, la mazzata finale: “Problemi caratteriali, è fuori”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:03

Nonostante la vittoria contro lo Spezia, ottenuta in rimonta, la Juventus e Massimiliano Allegri restano nel mirino della critica

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Juventus, la mazzata finale: "Problemi caratteriali, è fuori"
Paulo Dybala, capitano della Juventus ©️ Getty Images

La vittoria per 3-2 in casa dello Spezia non ha avuto l’effetto di calmare le acque attorno alla Juventus. La squadra di Massimiliano Allegri non ha disputato una grande partita, andando addirittura sotto 2-1 prima delle reti di Federico Chiesa e Matthijs de Ligt che hanno ribaltato la situazione contro gli undici di Thiago Motta. Tre punti fondamentali per l’umore, ma i dubbi e le difficoltà palesati in questo inizio di stagione restano. “La Juve non è guarita, continua ad avere problemi – le parole di Fabio Ravezzani, direttore di ‘Telelombardia’, ai microfoni di ‘Radio Punto Nuovo – Ha un potenziale per cui è ridicolo vederla in questa situazione, contro lo Spezia ha avuto anche un po’ di fortuna. Credo abbia un deficit caratteriale, dal centrocampo in su non c’è carattere. Dybala non ha mai mostrato personalità, così come Morata e Kulusevski. L’unico che ha gli attributi è Chiesa. Il miglioramento c’è stato, ma non potrà vincere lo Scudetto“.

LEGGI ANCHE>>>CM.IT | Juventus, ecco perché il Chelsea ha puntato De Ligt

Ravezzani: “Napoli, con Osimhen per lo Scudetto! Inter antagonista”

Ravezzani ha, poi, parlato anche della corsa Scudetto che vede il Napoli di Luciano Spalletti e l’Inter di Simone Inzaghi come favorite, allo stato attuale: “L’Inter mi sembra una squadra più robusta, capace di vincere anche quando gioca male. Il Napoli però dovrà sfruttare il momento, volare sulle ali dell’entusiasmo, tornando a +2 cui campioni d’Italia in carica. Se Osimhen farà una buona stagione, il Napoli potrà vincere lo Scudetto. Gli azzurri hanno una struttura che non ha nulla da invidiare a Juventus e Milan, mentre hanno qualcosa in meno rispetto all’Inter. Ma Osimhen potrebbe fare la differenza”.