Calciomercato Roma, da Abraham a Isak passando per Nunez: il punto sull’erede di Dzeko

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:09

Rivoluzione in atto in casa Roma in attacco dove Dzeko si prepara ad una nuova avventura. I giallorossi dal canto loro fanno partire il casting 

Roma. il punto sul dopo Dzeko
Josè Mourinho © Getty Images

Per avere aggiornamenti in TEMPO REALE sulle ultime di CALCIOMERCATO, ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM!

Sono ore febbrili in casa Roma, soprattutto per quanto riguarda la cessione di due figure importanti come Edin Dzeko e Alessandro Florenzi, che ha già dato disponibilità al trasferimento al Milan in attesa che le due dirigenze raggiungano un’intesa (i giallorossi vogliono inserire un obbligo di riscatto). L’attaccante bosniaco è sempre più vicino all’Inter, in virtù di un accordo biennale da circa 6 milioni di euro e di un’intesa già raggiunta tra club per un piccolo indennizzo vicino ai 2 milioni di euro. A meno di clamorosi colpi di scena, molto presto l’ex Manchester City sosterrà le visite mediche con i nerazzurri, anche se la dirigenza giallorossa deve ancora chiudere per il suo sostituto.

Calciomercato Roma, sale Abraham: caccia all’erede di Dzeko

Una delle piste più calde è quella che conduce al Chelsea. Tiago Pinto è molto affascinato dall’ipotesi di ingaggiare Tammy Abraham, ma oltre all’elevata valutazione del calciatore, deve superare un altro scoglio importante, rappresentato dalla concorrenza dell’Arsenal (l’Atalanta resta vigile, ma non è in pole position). La punta 23enne viene valutato almeno 40 milioni di euro. Una cifra a cui la Roma vorrebbe arrivare con un prestito abbastanza oneroso (almeno 5 milioni di euro) e un riscatto importante. Una formula che potrebbe essere accettata dai Blues, che preferiscono vendere all’estero il giocatore, che propende invece per una permanenza in Premier. Fronte caldissimo e contatti che proseguiranno anche nelle prossime ore.

Stessi costi andrebbero affrontati per Isak, fresco di rinnovo con la Real Sociedad, mentre per Azmoun, vecchio pallino di Mourinho, la cifra si abbassa a 25 milioni di euro. Nelle ultime ore, si è parlato anche di un interessamento per Darwin Nunez, ma il Benfica ha già rispedito al mittente offerte da 30-35 milioni di euro per l’attaccante uruguaiano e difficilmente si discosterà da queste richieste, nonostante i buoni rapporti con Pinto (per Seferovic basterebbero invece 20-25 milioni). Icardi e Belotti restano profili graditi, ma ad oggi un po’ più complicati rispetto agli altri.