Milan, Champions in tasca | Da Donnarumma al bomber: cambia il calciomercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:29

La stagione del Milan si è chiusa con la qualificazione in Champions League. Ora Maldini, Massara e Gazidis sono pronti a lavorare per rafforzare la squadra di Pioli

E’ tempo di bilanci in casa Milan. La stagione rossonera si è appena conclusa, con la qualificazione alla prossima Champions League, grazie al 2 a 0 all’Atalanta. Un traguardo importante, che permette a Gazidis, Maldini e Massara di programmare con calma il futuro. Si siederanno tutti attorno ad un tavolo insieme a Stefano Pioli per dare il via al mercato di rafforzamento. Prima però bisognerà fare chiarezza sul futuro dei tanti calciatori che vedranno scadere i propri accordi con il Milan il prossimo 30 giugno.

LEGGI ANCHE >>>PAGELLE E TABELLINO ATALANTA-MILAN 0-2: Kessie dominante, follia de Roon

Milan, priorità Donnarumma e Calhanoglu

Calciomercato Juventus, Donnarumma anche senza Champions
Gianluigi Donnarumma Milan © Getty Images

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Atalanta-Milan può ‘portare’ Donnarumma al Barcellona: le ultime

Il futuro passa soprattutto dalla conferma di Gianluigi Donnarumma. Il portiere classe 1999 ha sempre detto di volere giocare la Champions League con i rossoneri. Ora, il rinnovo, nonostante le importanti richieste di Raiola, dovrebbe davvero essere una formalità. Probabile una firma di un contratto non lunghissimo di 2-3 anni, a 8 milioni di euro netti a stagione. Una sorta di rinnovo ponte che dà tempo alle parti di trovare una soluzione migliore per il futuro ma allo stesso accontenta Donnarumma, che finalmente potrà realizzare il sogno di giocare la Champions con la maglia del Milan. Il discorso legato ad Hakan Calhanoglu appare diverso: il turco si trova di fronte ad una vera e proprio scelta di vita: continuare a giocare nel calcio che conta – e la Champions è certamente un incentivo a farlo – o andare a svernare in Qatar, a soli 27 anni, per guadagnare il doppio rispetto a quanto percepirebbe al Milan. Sullo sfondo resta la Juventus. I prossimi giorni saranno quelli del dentro o fuori. L’obiettivo è trovare una soluzione prima dell’inizio dell’Europeo.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

Milan, da Tonali a Tomori: la situazione riscatti

Calciomercato Milan, strategia chiara: da Romagnoli a Tonali | Chi resta e chi va
Tonali © Getty Images

LEGGI ANCHE >>> Milan, Maldini: “Credo nella Champions. I tifosi avrebbero aiutato”

Il riscatto di Sandro Tonali per 15 milioni di euro è davvero solo una formalità. Il Milan, inoltre, è intenzionato a tenere in rosa Fikayo Tomori, versando i circa 28 milioni di euro pattuiti a gennaio, con il Chelsea. I londinesi non faranno sconti ma i soldi della Champions League lasciano pochi dubbi sull’investimento che verrà certamente fatto.

Difficile che vengano spesi altri soldi, invece, per Meite – ne servirebbero 8, per acquistarlo da Torino – Diogo Dalot e Brahim Diaz. Il portoghese e lo spagnolo hanno convinto davvero tutti ma il Milan spera di ottenere un ulteriore prestito, magari con l’aggiunta di un riscatto (più complicato per il trequartista), facendo leva sulla volontà dei calciatori.

Milan, i contratti in scadenza nel 2022

Franck Kessie © Getty Images

L’estate per Maldini e Massara sarà davvero calda. I rossoneri, per evitare nuovi casi Donnarumma, dovranno risolvere in fretta le questioni legate ai contratti di Alessio Romagnoli, Franck Kessie e Davide Calabria. La situazione più delicata appare essere quella del capitano: le richieste sono alte e non essendo più un titolare, non è da escludere una sua cessione per una cifra vicina ai 25/30 milioni di euro.

Milan, gli esuberi rossoneri

Nel frattempo la dirigenza dovrà fare i conti con i rientri di Andrea Conti, Caldara e Diego Laxalt, che non sono nei piani del club. Andrà trovata una soluzione ma soprattutto per i due italiani non sarà facile. Non ci saranno problemi per Pobega. Tornerà dalla sua esperienza positiva allo Spezia e sarà Pioli a decidere se puntare o meno su di lui. Le richieste per il giovane azzurro non mancano.

Milan, cercasi nuovi gol

Milan Vlahovic Giroud
Dusan Vlahovic © Getty Images

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, commozione De Paul: indizio sul futuro

Per quanto riguarda il mercato in entrata, sarà chiaramente condizionato dai vari possibili addii. Quello di Mario Mandzukic non è in discussione e la priorità del Milan sarà rappresentata dall’acquisto di un nuovo bomber che possa svolgere il ruolo di co-titolare di Zlatan Ibrahimovic. Ad oggi i profili seguiti sono quelli di Vlahovic ma le richieste di Commisso sono davvero alte, Andrea Belotti e Olivier Giroud.

Il Milan è intenzionato, inoltre, a regalarsi un nuovo esterno/trequartista, che possa prendere il posto di Samu Castillejo, che i rossoneri vorrebbero cedere. Attenzione all’idea Ilicic, o a quella di De Paul, soprattutto se non dovesse restare Calhanoglu, e a profili più giovani come Ikone, o giovanissimi come Adli. Il mercato del Milan seguirà la falsariga degli ultimi, con l’innesto di calciatori d’esperienza e poco più che 20enni, spesso non conosciuti da tutti.