Juventus-Milan, dal campo al mercato | Lo scambio riprende quota

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:00
Calciomercato Juventus-Milan, scambio Romagnoli-Bernardeschi in auge
Fabio Paratici © Getty Images

Juventus-Milan di questa sera sarà decisiva per la qualificazione alla prossima edizione della Champions League. Ma si parla anche di mercato



Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Non sarà solo una partita di calcio, decisamente importante per l’obiettivo comune che è quello di approdare alla fase a gironi della prossima edizione della Champions League. Juventus-Milan di questa sera offre spunti interessanti anche in ottica calciomercato. In primis, com’è noto, la questione Gigio Donnarumma: il portiere dei rossoneri è in scadenza di contratto il 30 giugno prossimo e il prolungamento non arriva. I bianconeri sono molto interessati al numero uno della Nazionale di Roberto Mancini, ma hanno in rosa un estremo difensore top come Wojciech Szczesny che guadagna oltre 7 milioni di euro. Dunque, prima di poter affondare su Donnarumma, il club piemontese dovrà necessariamente liberarsi dell’attuale titolare. Le voci su un possibile ritorno in Premier League non si placano, ma attualmente non trovano grande riscontro nelle indiscrezioni raccolte da Calciomercato.it. Ma non è il solo intreccio di mercato sull’asse Torino-Milano.

LEGGI ANCHE>>>CMIT TV | Juventus, Paglialunga: “Con Pirlo si sbaglia due volte. Donnarumma illeggibile”

[yotuwp type=”videos” id=”Bo57oMsuleA” ]

Juventus-Milan, non solo Donnarumma: torna di moda lo scambio

Da diversi sessioni di mercato, si parla di un possibile scambio tra la Juventus e il Milan con regista dell’operazione il super agente Mino Raiola. Si discute del futuro di due suoi assistiti: Federico Bernardeschi e Alessio Romagnoli. L’esterno sinistro è in scadenza di contratto nel giugno del 2022 e i bianconeri non sembrano intenzionati a prolungare l’accordo, allo stato attuale. Nel contempo, il capitano rossonero non è più un intoccabile e l’allenatore Pioli gli ha preferito più volte Tomori in questo finale di stagione. Alla luce di tutto questo, la possibilità di uno scambio tra le due squadre, potrebbe tornare in auge e accontentare tutte le parti in causa. Ma oggi c’è da pensare soprattutto al calcio giocato: è troppo importante, per entrambe le squadre, approdare nella massima competizione europea per club, dal punto di vista sportivo e da quello economico.