CMIT TV | Juventus, da Dybala e Ronaldo agli scambi col Milan: parla Galosso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:33
Daniele Galosso a CMIT TV
Daniele Galosso a CMIT TV

Daniele Galosso ha fatto il punto sul calciomercato Juventus: dalla panchina al rinnovo di Dybala, fino alle ipotesi Donnarumma e Romagnoli

Daniele Galosso, giornalista di TuttoSport, è intervenuto su CMIT TV ed ha fatto il punto sul mercato della Juventus, partendo dalla panchina: “E’ il campo a doversi esprimere definitivamente. Dalle voci che filtrano, Agnelli e la dirigenza non vedono di buon occhio trovarsi a cambiare un quarto allenatore in quattro anni. L’intenzione è di confermare Pirlo a patto di vedere determinati segnali da qui alla fine della stagione: arrivare agevolmente tra le prime quattro e vincere la coppa Italia”.

ROMAGNOLI – “Il nome in cima al taccuino della visita di Raiola a Torino. Meno semplice andarlo ad accoppiare con Bernardeschi: non mi sembra che il Milan desideri questa soluzione. Il nome di Romagnoli è più concreto ed è quello di cui più hanno parlato le parti anche perché la Juventus, con Chiellini che potrebbe ritirarsi, guarderà ad un rinforzo in quella zona di campo. Lì dove non si discute la presenza di de Ligt e Bonucci, mentre Demiral potrebbe essere al centro di determinati discorsi di mercato”.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Intreccio Juve-Roma:’all in’ su Allegri e Sarri

Calciomercato, Galosso: “Ronaldo fa quel che vuole. La Juve può rescindere contratti”

Ronaldo
Cristiano Ronaldo © Getty Images

Si parla poi dei possibili affari sull’asse Torino-Parigi: “Sul coinvolgimento di Cristiano Ronaldo decide più il calciatore che la società stessa. Lo ha dimostrato lo stesso CR7 quando ha lasciato il Real Madrid. Non è un’operazione facile per quel che comporta l’acquisto del portoghese, per quel che è il suo ingaggio. Sicuramente il Psg è una delle squadre con cui la Juve ha già chiacchierato per determinati discorsi, credo che se ne stia parlando. Forse al centro di questi discorsi con Psg e Manchester United potrebbe esserci più il nome di Dybala“. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

DOUGLAS COSTA – “E’ una situazione complicata e non è l’unica visto che ci sono De Sciglio e Rugani che potrebbero tornare dopo un anno in prestito. Sono situazioni spinose perché tutti si portano dietro degli stipendi elevati quindi la Juve potrebbe anche pensare ad una rescissione per abbassare il monte ingaggi. Si parlava anche di una buonuscita: Douglas Costa guadagna intorno ai 6 milioni netti, anche con stipendio dimezzato sarebbe fuori portata dalla maggioranza della società europee e soprattutto sudamericane”.

Calciomercato Juventus, da Donnarumma e Szczesny a Morata e Kean: il punto di Galosso

Donnarumma
Donnarumma © Getty Images

MORATA – “Il piano è quello di non optare per il riscatto complessivo quest’estate. L’opzione più concreta è provare ad abbassare il costo del prestito ulteriore. Molto passa dalla questione Dybala: credo che ad un’idea di rinnovo si possa arrivare per reciproca convenienza, senza che poi il significo significhi la permanenza. Per gli arrivi, non ci sono segnali per Kean, il nome più concreto resta quello di Milik, ma non è un’operazione da andare a chiudere nelle prossime settimane”.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Calciomercato Juventus, futuro Szczesny: le ultime

Inevitabile parlare del possibile clamoroso intreccio Donnarumma-Szczesny, racconto da Calciomercato.it: “In questo momento non è un incastro semplice ma non è da escludere del tutto. Con un Donnarumma libero dal Milan, più di un pensierino la Juventus lo farebbe. Uno dei diktat di Paratici è italianizzare la rosa. Sappiamo che il mercato guarda più al lato economico che a quello tecnico e Szczesny è tra i più sacrificabili: non sarebbe difficile generare una plusvalenza. E’ difficile escludere a priori questa carta, detto che il polacco continua a godere della massima fiducia dell’ambiente tranne qualche mugugno post derby”.