Calciomercato, dai rinnovi di Donnarumma e Calhanoglu al post Ibra | Milan indiavolato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:25
Donnarumma, Ibrahimovic e Calhanoglu ©Getty Images

Focus sul calciomercato Milan dal complicato rinnovo di Donnarumma a quello vicino di Calhanoglu fino a Ibrahimovic e i suoi papabili eredi

Il Milan scenderà in campo stasera al ‘Meazza’ contro l’Udinese nel match valevole per la 25esima giornata di Serie A. Senza Ibrahimovic, Calhanoglu e Mandzukic, la squadra di Stefano Pioli proverà a prendersi i tre punti per mettere pressione alla capolista Inter impegnata domani al ‘Tardini’ con il Parma penultimo in classifica. Non sarà una gara semplice per i rossoneri, oltre alle assenze va tenuto conto dell’avversario: i friulani allenati da mister Gotti sono in un ottimo momento, tre le vittorie conquistate nelle ultime cinque giornate con l’ultima ottenuta domenica in casa sulla Fiorentina di Prandelli.

LEGGI ANCHE >>> Milan-Udinese, i convocati di Pioli: out Calhanoglu, la decisione su Rebic

Quotidiani sportivi, le anticipazioni del 1 marzo
Stefano Pioli ©️Getty Images

PROBABILI FORMAZIONI MILAN-UDINESE

Milan (4-2-3-1): G.Donnarumma; Kalulu, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali, Kessie; Castillejo, Brahim Diaz, Rebic; Leao. All.: Pioli

Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Bonifazi, Nuytinck; Stryger Larsen, De Paul, Arslan, Pereyra, Zeegelaar; Nestorovski, Llorente. All.: Gotti

Arbitro: Massa di Imperia

Calciomercato Milan, da Donnarumma a Calhanoglu: il punto sui rinnovi dei big in scadenza

Calciomercato Milan Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (Getty Images)

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

Dalla sfida sul campo contro l’Udinese, a quelle sul calciomercato con Mino Raiola e Gordon Stipic, rispettivamente gli agenti di ‘Gigio’ Donnarumma e Hakan Calhanoglu. Ovvero i due big ancora con il contratto in scadenza nel prossimo giugno, in pratica fra soli tre mesi. La sfida più dura è di sicuro con il primo, considerato che permane un’ampia distanza tra richiesta, circa 10 milioni di euro e offerta non superiore agli 8. C’è distanza pure sugli anni di contratto, cinque contro tre al massimo, nonché sulla clausola risolutiva chiesta espressamente da Raiola: si parla addirittura di soli 15 milioni di euro, contro i 30-40 milioni proposti dalla società del fondo Elliott. La volontà di Donnarumma è quella di prolungare e quindi restare in rossonero, ma certezze in tal senso non si possono dare, pure perché su di lui ci sono sempre i top club europei, su tutti PSG, Real Madrid e Manchester United – i primi due hanno un eccellente rapporto con Raiola – seppur in Inghilterra sia cominciato a circolare con grande insistenza anche il nome del Chelsea.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Napoli, UFFICIALE: scelta definitiva sul recupero

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Juventus, Altafini: “Ronaldo non ha raggiunto Pelé!”

Calhanoglu
Calhanoglu © Getty Images

Per quanto riguarda Calhanoglu, out stasera e probabilmente anche contro il Verona a causa di un edema dei muscoli flessori mediali della coscia sinistra, le parti sembrano invece essere vicine a un accordo. Una quadra potrebbe trovarsi intorno ai 4,5 milioni di euro a stagione, con bonus per arrivare facilmente ai 5 milioni chiesti dall’agente dell’ex Bayer, nel mirino del Manchester United. Filtra ottimismo, a breve dovrebbe esserci un nuovo incontro che potrebbe, chissà, portare alla agognata fumata bianca.

Calciomercato Milan, da Jovic a Kean e Icardi: le ultime sul post Ibrahimovic

In casa Milan si è ovviamente cominciato a ragionare anche sul dopo Ibrahimovic, che ieri ha debuttato a Sanremo e che rischia concretamente di saltare le prossime cinque partite, comprese quelle di Europa League contro l’ex United vista la lesione del muscolo lungo adduttore sinistro rimediata nella gara con la Roma. Lo svedese è in scadenza ma, al di là del suo possibile rinnovo o meno, Maldini e soci saranno chiamati la prossima estate a trovargli un degno sostituto. In sostanza un nuovo centravanti per il Milan considerato il probabilissimo ritorno in Champions League. A tal proposito c’è chi ha fatto addirittura il nome di Immobile, ma il bomber campano sarebbe un obiettivo complicatissimo. Più alla portata, invece, e quindi verosimili le piste che portano a Belotti del Torino e Jovic ora all’Eintracht ma di proprietà del Real Madrid, col quale i rossoneri vantano un ottimo rapporto. Peraltro il serbo è stato in orbita milanista già nelle ultime due sessioni di calciomercato, specie l’ultima prima del suo ritorno a Francoforte.

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO agente Koopmeiners: “La Serie A gli piace molto. Ecco chi ricorda”

Calciomercato Milan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Occhio poi a Moise Kean, rilanciatosi a Parigi. Leonardo vorrebbe rinnovare il prestito, mentre l’Everton punta alla cessione a titolo definitivo. Il suo agente è, manco a dirlo, Mino Raiola. E all’anglo-nigeriano Tammy Abraham che il Chelsea, col quale è già in ballo il riscatto di Tomori, pare disposto a mollare. Non trovano riscontri, per ora, le voci che ogni tanto riemergono su Icardi, giocatore importante per Pochettino e, per giunta, forte di un contratto che coi bonus tocca quota 10 milioni.