ESCLUSIVO | Porto-Juventus, Bruno Fernandes: “Attenzione a Taremi! Otavio può rinnovare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:51

Per presentare al meglio l’andata degli ottavi di finale di Champions League tra Porto e Juventus, Calciomercato.it ha intervistato il giornalista Bruno Fernandes

Domani sera, la Juventus scenderà in campo allo stadio ‘do Dragao’ per affrontare il Porto nell’andata degli ottavi di finale di Champions League. L’allenatore bianconero, Andrea Pirlo, ha annunciato in conferenza stampa di dover fare a meno anche di Leonardo Bonucci, oltre a Paulo Dybala che partirà con la squadra ma non è ancora in grado di scendere in campo. Gli avversari, guidati da una vecchia conoscenza del calcio italiano come Sergio Conceiçao, sono reduci dal pareggio interno in campionato contro il Boavista. “Il Porto arriva alla partita in una situazione non ottimale, è a 10 punti dalla vetta della classifica, occupata dallo Sporting – le parole di Bruno Fernandes, giornalista di ‘O Jogo’, in esclusiva a Calciomercato.it – Ma credo che la Champions possa servire a cambiare la mentalità del gruppo, che ha disputato un ottimo girone contro squadre di livello. I giocatori sono pronti ad affrontare la Juventus in maniera seria e importante, non sarà facile per i bianconeri. I calciatori vorranno dimostrare il loro valore, una mentalità e un calcio differente in Europa”.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Tra gli elementi in rosa, Fernandes punta sugli attaccanti: “È una squadra di grande valore. Mehdi Taremi, bomber autore di 14 gol in stagione, sta molto bene, è presente in zona gol. Insieme a Marega, possono rappresentare il problema principale per la Juventus. L’iraniano, 28 anni, è cresciuto tanto nell’ultimo mese, è un’arma importantissima per il Porto. Mi piace molto anche Corona, un giocatore geniale e ha più esperienza internazionale rispetto a Taremi“.

LEGGI ANCHE>>>Porto-Juve, Pirlo: “Champions è un obiettivo” | Poi annuncia il forfait di un big!

[yotuwp type=”videos” id=”Kek93O1JQ4Y” ]

Porto-Juventus, dal figlio di Conceiçao al futuro di Otavio

Hanno fatto il giro del mondo le immagini dell’abbraccio e della lacrime tra Francisco ‘Chico’ Conceiçao e il padre Sergio che, contro il Boavista, gli ha concesso l’esordio in prima squadra a 18 anni: “È un giocatore molto giovane, ma ha qualcosa di speciale – le parole di Fernandes ai nostri microfoni – È entrato in campo contro il Boavista, ha conquistato un rigore ed è stato decisivo. È stato iscritto nelle liste per la Champions League. Non dico che sarà titolare, è molto giovane e contro la Juventus scenderanno in campo i giocatori più esperti. Ma ha grandissime qualità, può essere un’opzione interessante a partita in corso, partendo dalla panchina”.

LEGGI ANCHE>>>VIDEO CMIT – Porto-Juventus, vigilia Champions | Le condizioni di Dybala e Ramsey

In ottica calciomercato, il mirino sarà puntato anche su Otavio, 26enne polivalente giocatore d’attacco, in scadenza di contratto il 30 giugno 2021 col Porto. Il brasiliano, in possesso del passaporto portoghese, è stato accostato al Milan e, soprattutto, alla Roma: “È vero che queste società hanno chiesto informazioni. Principalmente i giallorossi, con Paulo Fonseca che lo vorrebbe in rosa. Ma l’ultima notizia che abbiamo scritto nel nostro giornale, vede il Porto desideroso di rinnovare il contratto. Credo che la questione verrà risolta a breve, ma è normale che abbia mercato e che i club italiani lo osservino. I lusitani, però, hanno tutta l’intenzione di continuare insieme l’avventura con Otavio per diverso tempo ancora”, ha concluso Bruno Fernandes a Calciomercato.it.