Calciomercato, pronto l’esonero | Non solo Sarri: duello con Spalletti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:25
Sarri Juventus Fiorentina
Maurizio Sarri (Getty Images)

Iachini in bilico alla Fiorentina dopo il deludente inizio di stagione. Oltre a Sarri, il club viola valuta nuovamente il profilo di Spalletti

Sono giorni di riflessione alla Fiorentina per il futuro di Beppe Iachini sulla panchina dei viola. La prossima gara in campionato contro l’Udinese sarà decisiva per il tecnico, come ammesso nelle scorse ore dal Ds Pradé. Il patron Commisso è deluso dall’inizio di stagione della squadra e non ha digerito il deludente pari in rimonta di domenica contro lo Spezia.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, Sarri torna in Serie A | Destinazione decisa

Fiorentina, Sarri o Spalletti se salta Iachini. Scartato Mazzarri

Spalletti Inter Fiorentina
Luciano Spalletti (Getty Images)

Dopo la gara di Cesena c’è stato subito un confronto tra la dirigenza e Commisso – rivela il ‘Corriere dello Sport’ – con la società toscana che starebbe pensando a due soluzioni in caso di rottura con Iachini. La prima porta a Maurizio Sarri, che tra trattando la rescissione del contratto con la Juventus dopo l’esonero con i bianconeri dello scorso agosto. Le incognite riguarderebbero l’ingaggio da 5 milioni che percepiva a Torino e la possibile intesa con Pradé. L’altra opzione si chiama invece Luciano Spalletti, ancora legato contrattualmente all’Inter e già nei radar della Fiorentina nei mesi scorsi prima della conferma dell’attuale allenatore. A gennaio l’ex nerazzurro rifiutò i viola sperando nella chiamata di qualche big di Premier League: proposta mai arrivata, con il sodalizio di Commisso che sarebbe al momento l’unica possibilità di un certo prestigio per ritornare in panchina. 

Scartato invece il profilo di Mazzarri, che non sarebbe stato preso in considerazione dalla Fiorentina. Commisso comunque vuole pensarci bene prima di dare uno scossone e cambiare volto alla guida tecnica, considerando che i gigliati hanno ancora a libro paga Montella.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Fiorentina, Iachini e l’esonero: “Sono tranquillo, abbiamo tempo”