Juventus, retroscena Buffon: “Non è stato facile. Detesto i gradassi!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:59

Buffon parla della sua Juventus dopo la vittoria del nono Scudetto consecutivo

La sua carriera non è ancora finita ma Gigi Buffon è già un mito. E conquistato l’ennesimo Scudetto con la Juventus, il portiere 42enne ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Sono contento, alla fine, per me era importante chiudere dei cassetti, altrimenti qualcosa sarebbe rimasto incompiuto – le sue parole riportate dal ‘Corriere dello Sport’ – Avevo un obbiettivo: arrivare ai 10 scudetti, visto che due me li hanno scippati. Ci sono riuscito. Anche il record di presenze mi fa piacere. Ma non è stato un anno facile. Io mi sono sempre adattato, di natura sono altruista, però dovevo fare i conti con ciò che ho rappresentato e che penso ancora di rappresentare. Capisci?”. Clicca qui per ulteriori dettagli.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, clamoroso Arthur: ha chiesto la rescissione al Barcellona – Ultime CM.IT

Juventus, parla Buffon: “Detesto i gradassi”

Juventus-Torino Buffon
Gigi Buffon @ Getty Images

Buffon ha proseguito la sua disamina: “Sono veramente contento di me come persona. Ho sempre creduto che bisognasse fare gruppo, che chi stava dietro dava il suo contributo come chi stava davanti. Ma un conto è dirlo, un conto è esserci. Mi sono messo alla prova. E sono fiero di me stesso, perché la prova l’ho superata. Questo è stato veramente un anno diverso, per me: fare il secondo, non volere la numero 1, non volere essere capitano. Ho sempre detestato i gradassi e questo era un modo per mettermi alla prova, per dire: io non lo sono. Sportivamente, quando sono stato chiamato, ho risposto sempre bene, dimostrando di essere ancora competitivo”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Juventus, ESCLUSIVO: Khedira può raggiungere Benatia

Juventus, Bonucci infiamma i social | Post e critiche

Calciomercato Juventus, un bianconero chiama Barcellona e Real Madrid