Calciomercato Juventus, doppia cessione in Premier | Tutti i dettagli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:59

La Juventus è disposta a privarsi di Rabiot e Ramsey. Entrambi hanno molti e uguali pretendenti in Premier League. Tesoretto per Jorginho

Dal campo indicazioni per il calciomercato. In casa Juventus c’è ancora delusione per il ko di Udine, anche se per il titolo  non ci sono rischi. Alla squadra di Sarri basta infatti conquistare tre punti nelle ultime tre giornate per cucirsi addosso il nono scudetto consecutivo. I giocatori che, però, continuano a deludere sono tanti. In particolare Aaron Ramsey, probabilmente il più negativo dal post lockdown.

Il futuro del gallese, arrivato a costo zero l’estate scorsa, sembra davvero lontano. La Juve sarebbe disposta a privarsene in caso di una buona offerta: la sua valutazione si aggira sui 25 milioni di euro, una cifra alla portata dei club interessati al suo cartellino. Sono perlopiù inglesi, vale a dire Tottenham, Wolverhampton, Manchester United ed Everton.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, ESCLUSIVO: Arthur scalda i motori. Allenamenti speciali per il brasiliano

Quest’ultime tre società risultano interessate pure a Rabiot. Il francese si è rilanciato dopo una prima parte di stagione a dir poco pessima, Sarri ha dimostrato di crederci e puntarci ma anche per lui i bianconeri sono aperti a eventuali negoziazioni.

jorginho calciomercato Juventus
Jorginho (Getty Images)

Calciomercato Juventus, Rabiot-Ramsey ‘tesoretto’ per Jorginho

Oltre che a United, Everton, e ‘Wolves’, l’ex Psg piace pure al Newcastle. La valutazione di Rabiot è simile a quella di Ramsey. Con le due cessioni, Paratici racimolerebbe un ‘tesoretto’ di circa 50-55 milioni di euro, potendo così andare all’assalto di Jorginho. Sempre che resti Sarri… Inoltre consentirebbe alla società un risparmio consisente sul fronte ingaggi, calcolando che entrambi guadagnano più di 7 milioni netti.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Milan, incontro per Emerson e Roca: le ultime di CM.IT

Calciomercato Inter, Alaba tra rinnovo col Bayern e addio: le ultime di CM.IT