Calciomercato Inter, da Tonali a Lautaro: la strategia di Marotta | Il punto in entrata e in uscita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:04

L’Inter accoglie Hakimi, intanto Marotta continua a lavorare sia in entrata che in uscita. All-in su Tonali e Kumbulla, in uscita Godin: Gagliardini e Vecino possono lasciare Milano

Dopo la rimonta rimediata nel finale di gara contro il Parma, l’Inter batte un colpo e risponde in grande stile alla Juventus dopo lo scambio con il Barcellona tra Pjanic e Arthur. Tra oggi e domani Hakimi, esterno classe 1998 del Real Madrid, si sottoporrà alle visite mediche con i nerazzurri prima di firmare un contratto un contratto di cinque anni a cinque milioni più bonus. Un’affare da 45 milioni di euro complessivi (40 + 5 di bonus), un rinforzo importante per Conte sulla fascia destra che dalla prossima stagione avrà un nuovo padrone. Marotta però non vuole fermarsi qui: nel mirino dell’Inter ci sono altri giocatori che dovranno ridurre il gap di distanza dalla Juventus. Importante sarà anche il mercato in uscita, con l’ombra del Barcellona su Lautaro. Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, arriva il colpaccio! | Confermate anticipazioni CM.IT

Calciomercato Inter, non solo Hakimi. Da Tonali a Kumbulla: il punto del mercato in entrata

infortunio Tonali
Sandro Tonali (Getty Images)

Dopo aver definito l’acquisto di Hakimi, il primo nome sul taccuino di Marotta è quello di Sandro Tonali. L’Inter ha incassato da tempo il sì del giocatore che ha sposato in pieno il progetto tecnico di Conte. C’è da trovare l’intesa economica con il Brescia che al momento non è disposta a fare particolari sconti: la richiesta si aggira sui 50 milioni di euro, l’Inter vorrebbe imbastire un’operazione stile Barella.

Per la difesa è sfida a distanza con la Lazio per Kumbulla. La dirigenza biancoceleste ha incontrato il presidente e il direttore sportivo del Verona qualche giorno fa, non riuscendo però a trovare l’intesa totale sul costo del cartellino. Non è da escludere nei prossimi giorni, come raccontato da Calciomercato.it, un rilancio da parte dell’Inter per il difensore classe 2000 del Verona.

Il rinforzo a centrocampo potrebbe essere Radja Nainggolan che con ogni probabilità tornerà da Cagliari al fine della stagione. Conte continua a sognare Vidal, per la fascia sinistra occhi su Emerson Palmieri, Marcos Alonso e Gosens. Radu invece sarà con ogni probabilità il vice Handanovic nella prossima stagione.

LEGGI ANCHE >>> Terzo tempo, il post di Parma-Inter su CM.IT! Rivedi la trasmissione

Calciomercato Inter, dal caso Lautaro a Godin: il punto sul mercato in uscita

calciomercato inter Godin Lione
Diego Godin (Getty Images)

Più passa il tempo più le possibilità per il Barcellona di strappare Lautaro Martinez all’Inter diventano remote. La clausola rescissoria da 111 milioni di euro scade nella prima settimana di luglio. Marotta non fa sconti ed è pronto ad incontrare l’entourage del ‘Toro’ per discutere del rinnovo di contratto. 

Godin potrebbe lasciare l’Inter dopo un solo anno. L’uruguaiano non è riuscito ad imporsi nella difesa a 3 di Conte e il suo ingaggio, da 6 milioni di euro, costringe i nerazzurri a lasciarlo andare. Moses non sarà riscattato dopo l’acquisto di Hakimi, a centrocampo i sacrificabili potrebbero essere Gagliardini e Vecino mentre Borja Valero è in scadenza di contratto.

Da valutare la posizione di Sebastiano Esposito. Il canterano classe 2002 potrebbe essere girato in prestito in Serie A per collezionare minuti importanti ma su di lui c’è il forte interesse dell’Atalanta di Gasperini.

Marotta spera di incassare un tesoretto importante dalle cessioni di Perisic e Joao Mario, dopo aver chiuso definitivamente la pratica Icardi. In ballo ci sono milioni importanti, la stessa sorte potrebbe toccare a Dalbert che si è reso protagonista a Firenze.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Inter, dietrofront Bayern per Perisic

Calciomercato Inter, futuro Sanchez: l’annuncio di Solskjaer