DIRETTA Coronavirus, Serie A: si riparte il 13 giugno | Conte illustra il Decreto Rilancio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:40

Tutti gli aggiornamenti legati al virus che sta flagellando l’Italia e il mondo

ROMA – È il momento delle riforme e delle decisioni più importanti in questa ‘Fase 2’ della lotta al Coronavirus in Italia. C’è attesa per le nuove misure economiche che il Governo sta per varare, mentre il mondo del calcio deve fare i conti con molti ostacoli lungo la strada che porta verso la ripresa del campionato: clicca qui per ulteriori aggiornamenti. Calciomercato.it segue in diretta gli aggiornamenti sul virus che sta flagellando l’Italia e il mondo.

LIVE

23.15Gravina, presidente della FIGC, commenta il ‘Decreto Rilancio’: “Risposta concreta. Ecco cosa stiamo facendo”.

22.50 – Il bollettino aggiornato della Regione Campania:
Positivi di oggi: 9
Tamponi di oggi: 3.568
Totale complessivo positivi: 4.639
Totale complessivo tamponi: 127.938

22.00 – Battaglia contro il Coronavirus: il ds della Fiorentina Pradé allo scoperto.

21.30Conte commenta le polemiche relative al rimpatrio di Silvia Romano: “Chi specula pensi a quello che ha passato”.

21.15Il Ministro delle Politiche agricole Teresa Bellanova si commuove in conferenza: “Stato più forte del caporalato”.

20.40 – “Introduciamo misure di rilancio e sostegno alle imprese per una pronta ripartenza. Aiutiamo le famiglie che hanno figli, abbiamo un reddito di emergenza. Per i lavoratori le risorse sono cospicue, sono pari a 25,6 miliardi di euro”. Così il Premier Conte nella conferenza stampa successiva al Consiglio dei Ministri sul cosiddetto ‘Decreto Rilancio’.

18.15 – Buone notizie dal bollettino della Protezione Civile relativi a mercoledì 13 maggio sull’emergenza coronavirus. I casi totali sono 222.104 con un incremento rispetto a ieri di 888 nuovi casi. Gli attualmente positivi sono 78.457, 2.809 in meno rispetto a ieri. Di questi 893 sono in cura presso le terapie intensive (-59 rispetto a ieri), 12.172 ricoverate con sintomi, con un decremento di 693 pazienti rispetto a ieri e 65.392 in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi.

I deceduti delle ultime 24 ore sono 195 per un totale di 31.106. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale a 112.541, con un incremento di 3.502.

17.00 – Ursula von der Leyen annuncia: “Sì ai recovery found con garanzie degli Stati”

16.55La Lega Serie A propone il 13 giugno come data per la ripartenza.

16.45Il ministro Spadafora ha annunciato che la Figc ha accettato le modifiche al protocollo proposte dal CTS.

16.00 – Il ministro Boccia ha risposto al Question Time alla Camera: “La mobilità da Regioni arriverà non prima di giugno”. La riapertura sarà graduale: “sarà più facile garantire una relazione tra regioni a basso rischio, sarà molto più complicato consentire il passaggio di cittadini da una regione a basso rischio ad una ad alto rischio”.

14.25 – Il viceministro della Salute Sileri afferma: “Dal 1 giugno possibile spostamento tra le Regioni, valutazioni in corso”.

12.30 – Giuseppe Mazzarella, direttore dell’area sanitaria del Trapani, dopo 45 anni, avrebbe deciso di rassegnare le sue dimissioni in seguito al nuovo protocollo sanitario che prevede lo scarico delle responsabilità nei confronti dei medici sportivi

11.30Il ministro Spadafora in Senato per un’informativa urgente si sofferma anche sul calcio: “Dibattito troppo aspro. Per la ripresa non c’è una data, vedremo quando potremo ripartire in sicurezza”.

11.00 – Nei ristoranti e nei bar varrà la legge dei 2 metri per chi non vive nella stessa casa. Il cliente dovrà avere a disposizioni 4 metri quadri oppure si dovrà rassegnare al divisorio in plexiglass. No ai buffet, pagamento in contanti mentre il menù lo si dovrà consultare da una app o dalla lavagna al muro.

10.00Ryanair annuncia la ripartenza: dal 1° luglio via al 90% delle rotte con il 40% della capacità. La compagnia aerea low cost abbasserà le tariffe per attirare clienti.

8.15 – Il rigido protocollo imposto dal comitato tecnico scientifico complica la ripresa e l’UEFA secondo il ‘Corriere dello Sport’ sarebbe irritata perché rischia di compromettere lo svolgimento di Champions ed Europa League.

8.00 – Le Regioni italiane continuano a spingere per anticipare le riapertura, il Governo attende di capire i dati dei contagi post-lockdown. Dal 18 maggio potrebbe essere rimosso il vincolo sugli amici, dal 1° giugno quello degli spostamenti interregionali.

7.45 – Gli Stati Uniti con 1894 nuovi decessi nelle ultime 24 ore toccano quota 82.340 morti.

7.30 – Diminuiscono i ricoveri in terapia intensiva, anche se nelle ultime 24 ore si è registrato un leggero aumento dei casi positivi totali.