Taremi non basta: si svincola e arriva gratis all’Inter

L’Inter prosegue nelle manovre di mercato dopo l’arrivo di Oaktree e in attesa della nomina del nuovo presidente: ghiotta opportunità per la dirigenza nerazzurra

Domani sarà nominato il primo Cda dell’era Oaktree all’Inter e verrà indicato il nuovo presidente nerazzurro dopo la fine della gestione Zhang.

Inter: occasione Depay
Inzaghi e la dirigenza dell’Inter (LaPresse) – Calciomercato.it

In attesta dell’ufficialità del prossimo numero uno di Viale della Liberazione, la dirigenza campione d’Italia si è portata avanti con i rinnovi dei big della rosa di Simone Inzaghi e dello stesso allenatore piacentino, che firmerà un accordo fino al 2027. Dopo Barella l’Inter ha trovato l’intesa anche con Lautaro Martinez, con la trattativa per il capitano che si stava complicando nelle ultime settimane. Per tutti e tre manca solo l’annuncio ufficiale, mentre Marotta e Ausilio continuano a tessere la tela per puntellare lo scacchiere di Inzaghi dopo aver bloccato da mesi Zielinski e Taremi a parametro zero.

Calciomercato Inter, occasione Depay in attacco

La dirigenza interista è molto attenta alle occasioni e nella lista dei nerazzurri potrebbe figurare un altro svincolato di lusso per la prossima stagione.

Memphis Depay
Memphis Depay (Ansafoto) – Calciomercato.It

L’Inter ha bisogno di un nuovo attaccante nonostante Taremi e nell’agenda del duo Marotta-Ausilio potrebbe finire anche Memphis Depay come scrive ‘Tuttosport’. L’olandese nelle scorse ore ha interrotto il rapporto (in modo burrascoso e non senza polemiche) con l’Atletico Madrid e lo scorso marzo era stato proprio giustiziere dei nerazzurri negli ottavi di Champions League. L’ex attaccante del Lione è a caccia di una nuova squadra per continuare la carriera e a più riprese è stato accostato alle big italiane. Al netto di un ingaggio importante, Depay potrebbe rappresentare un’opportunità di livello in attacco indipendentemente dalla partenza o meno di Arnautovic e per caratteristiche andrebbe a sostituire Sanchez nel rooster offensivo di Inzaghi.

Impostazioni privacy