Addio ufficiale, il capitano se ne va: terremoto nel campionato italiano

L’addio improvviso del capitano sconvolge il campionato italiano: ha già annunciato la sua scelta sui social

Il calcio a volte regala delle storie di campo meravigliose, storie fatte di amore, passione per i colori del club e un attaccamento quasi viscerale alla società e ai tifosi. Ormai è quasi diventato luogo comune che non ci sono più le bandiere di un tempo ed effettivamente molte trattative degli ultimi anni, riguardanti grandi campioni di Serie A, ce l’hanno dimostrato.

Il capitano ha dato l'addio ufficiale al club
Fascia da capitano (LaPresse) – calciomercato.it

Oggi vi raccontiamo una storia che ha movimentato le serie minori, in particolare il campionato di Serie D. Si è verificato, infatti, un addio piuttosto importante nell’ASD Sant’Angelo, ma non è stato il calciatore a deciderlo. La società, infatti, dopo i tanti cambiamenti degli ultimi mesi, ha deciso di separarsi da Uggè Maximiliano Achille, il suo capitano, e di puntare su altri profili.

Ad annunciare la separazione è stato lo stesso calciatore via social, usando comunque parole al miele per il club che ha difeso strenuamente: “Ogni viaggio ha una fine, e anche il nostro è giunto al termine, ha iniziato. E poi ha spiegato i motivi dell’addio: “La nuova area tecnica ha preso questa decisione ed è già tempo di voltare pagina“.

Serie D, l’addio del capitano del Sant’Angelo

Nonostante si sia conclusa prima del tempo un’esperienza molto importante, Uggè ha scelto di non rovinare i rapporti che si erano creati: “Grazie per la meravigliosa esperienza che ho vissuto con voi nel mio primo anno tra i dilettanti dopo 16 di professionismo”. E ha augurato il meglio anche alla società per i suoi progetti e le competizioni che arriveranno.

Il capitano ha dato l'addio ufficiale al club
Campo vuoto (LaPresse) – calciomercato.it

Anche il Sant’Angelo poi si è fatto sentire, sempre attraverso i social: Un capitano è per sempre. Buona fortuna, Max!”. Un capitolo si è chiuso, ma per fortuna, almeno in questo caso, non sono volati gli stracci. Altri non possono dire di aver fatto lo stesso.

Impostazioni privacy