Dallo sguardo commosso al saluto di Ferrero: Allegri si prende la sua rivincita

Il gol di Dusan Vlahovic ha permesso alla Juventus di battere l’Atalanta, conquistando la quindicesima Coppa Italia della sua storia. La reazione di Allegri non è passata inosservata

La rinascita della Juventus. Contro diversi pronostici, la compagine di Max Allegri è riuscita a battere l’Atalanta nella finalissima di Coppa Italia, mettendo in bacheca per la quindicesima volta il trofeo. Uno dei protagonisti del match è stato sicuramente il tecnico livornese, espulso nel finale per veementi proteste all’indirizzo del direttore di gara.

Dallo sguardo commosso al saluto di Ferrero: Allegri si prende la sua rivincita
Allegri (LaPresse) – Calciomercato.it

Al triplice fischio è esplosa la gioia del popolo bianconero, che attendeva da anni il momento giusto per alzare un trofeo. Un Allegri molto commosso ha osservato da lontano i suoi giocatori raccogliere l’abbraccio della Curva Sud colorata dai tifosi della Juventus. Uno sguardo commosso, con Allegri seduto su un cartellone pubblicitario apparso piuttosto provato. In un momento “pensoso”, il tecnico della Juventus è stato interrotto dal saluto del presidente bianconero Ferrero, che si è congratulato con il suo allenatore per la vittoria di un trofeo che tutto il popolo juventino aspettava da tempo

Impostazioni privacy