Atalanta-Juve, Allegri si arrabbia: c’è un bianconero nel mirino del tecnico

La Juventus per il momento conduce la finale di Coppa Italia contro l’Atalanta: Allegri però non è contento della prova di un giocatore bianconero

La Juventus chiude avanti il primo tempo grazie alla zampata nei minuti iniziali di Dusan Vlahovic, che sorprende Hien sull’assist di Cambiaso senza lasciare scampo a Carnesecchi.

Atalanta-Juventus, Allegri richiama McKennie
Massimiliano Allegri (LaPresse) – Calciomercato.it

Partenza a razzo dei bianconeri di Allegri, che poi hanno contenuto le offensive di Koopmeiners e compagni nella parte finale della prima frazione. Vivace Iling-Junior sulla sinistra, positiva finora la prova anche di Nicolussi-Caviglia in cabina di regia al posto dello squalificato Locatelli. Chiesa con le sue accelerazioni dà fastidio ai difensori dell’Atalanta, mentre finora non è riuscito a incidere con le sue sgroppate Rabiot. Partita sottotono per il nazionale francese, com’era successo anche domenica contro la Salernitana prima della rete del pareggio nel recupero. Il futuro dell’ex Paris Saint-Germain peraltro resta incerto e le prossime settimane saranno decisive per un eventuale rinnovo con la ‘Vecchia Signora’.

Al pari di Weston McKennie, con le trattative per il prolungamento del contratto in scadenza tra un anno che non hanno avuto per il momento significativi passi in avanti. Anche lo statunitense sta confermando un periodo di forma poco brillante e nel primo tempo è stato richiamato più volte da un arrabbiato Allegri sul ruolo in campo e negli scambi di posizione con Cambiaso.

Impostazioni privacy