Incontro con Milan e Inter: cosa succede con San Siro

Vertice questa mattina in Comune tra Inter e Milan con il sindaco di Milano Sala: la situazione e gli scenari sul Meazza

Ancora un nulla di fatto sulla questione stadio tra Inter e Milan, convocate questa mattina dal sindaco di Milano Sala.

Milan e Inter, vicenda stadio
Scaroni e Antonello (LaPresse) – Calciomercato.it

Alla base del summit il possibile restyling del Meazza, dopo la proposta della società di costruzioni WeBuild sulla possibilità di ristrutturare lo storico impianto di San Siro e dunque evitare il trasloco verso altre zone metropolitane del capoluogo delle due compagnie meneghine. Il vertice a Palazzo Marino è durato poco più di mezz’ora: oltre al primo cittadino presenti l’Ad finanziario Antonello per l’Inter e il presidente del Milan Scaroni. Foto di rito dei tre protagonisti all’uscita, che non hanno rilasciato dichiarazioni.

San Siro e nuovo stadio: la posizione di Inter e Milan

Successivamente tra Scaroni e Antonello, andati via insieme, c’è stato un altro summit interno per valutare la situazione e la proposta di Sala. 

nuova udienza al Tar sul ricorso contro il vincolo per San Siro
San Siro (LaPresse) – Calciomercato.it

L’incontro odierno con il sindaco di Milano non ha comunque fatto breccia nei due club, che restano scettici sulle tempistiche e sulla possibilità di ristrutturare San Siro e dunque di restare anche in futuro al Meazza. Finora infatti non c’è ancora un vero e proprio progetto in cantiere e per il quale ci vorranno almeno tre mesi affinché venga presentato. Inoltre le due società temono eventuali e ulteriori ritardi, senza considerare le incertezze sulla possibilità di continuare a giocare al Meazza (ed eventualmente con quanti spettatori) durante i lavori per il restyling. 

L’Inter al momento ha intenzione di proseguire con il progetto sul nuovo stadio a Rozzano, sul quale ha in esclusiva la superficie dell’area Cabassi con la scadenza fissata alla fine di aprile. Sulla falsariga anche il Milan, più avanti rispetto ai cugini sul nuovo impianto rossonero a San Donato. 

Impostazioni privacy