Coppa d’Asia fatale, esonero UFFICIALE

Arriva l’esonero a sorpreso dopo la Coppa d’Asia: il commissario tecnico sollevato a sorpresa dal suo incarico

Termina la Coppa d’Asia e arriva un esonero a sorpresa: questa mattina la decisione di esonerare il commissario tecnico di livello internazionale.

La Corea del Sud esonera Klinsmann
Coppa d’Asia (LaPresse) – calciomercato.it

Da pochi giorni è calato il sipario sull’ultima edizione della Coppa d’Asia che ha visto trionfare i padroni di casa del Qatar dopo la vittoria per 3-1 nella finale con la Giordania. Un successo importante e storico quello ottenuto dalla selezione qatariota del commissario tecnico spagnolo Tintín Márquez.

Il Qatar ha superato da prima in classifica la fase a gironi, piazzandosi davanti a Tagikistan, Cina e Libano, per poi eliminare Palestina, Uzbekistan e Iran prima della finalissima disputata lo scorso 10 febbraio allo Stadio Iconico di Lusail davanti a quasi 90mila spettatori. E ora, al temine della competizione asiatica, arriva un esonero a sorpresa.

Esonerato dopo la Coppa d’Asia: la decisione a sorpresa

Nelle scorse ore, la Federcalcio della Corea del Sud ha deciso di esonerare Jurgen Klinsmann. L’allenatore tedesco è stato esonerato dopo la sconfitta nella semifinale persa con la Giordania lo scorso 6 febbraio. Una partita a cui la Corea del Sud era arrivata dopo un importante percorso, compresa la vittoria ai calci di rigore contro l’Arabia Saudita di Roberto Mancini.

Un esonero che potrebbe essere legato anche alle polemiche per un alterco che avrebbe visto protagonisti la sera prima dell’incontro Son Heung Min (del Tottenham e Lee Kang In del Paris Saint-Germain. Il presidente della federazione sudcoreana Chung Mong-gyu, in conferenza stampa ha spiegato che “la Kfa ha deciso di cambiare allenatore dopo un’attenta valutazione”. Via è arrivato il messaggio dell’esperto allenatore tedesco: “A tutti i giocatori, al mio staff tecnico e a tutti gli appassionati di calcio coreani con sincera gratitudine! Grazie mille per tutto il vostro supporto che ci ha portato alla semifinale della Coppa d’Asia e per un viaggio incredibile negli ultimi 12 mesi senza perdere per 13 partite di fila!”.

E a proposito di Roberto Mancini: l’ex ct della Nazionale italiana in una intervista a Tuttosport è tornato a parlare del suo futuro che potrebbe vederlo tornare clamorosamente alla Sampdoria: La Samp è la mia vita. Non lo scopriamo ora. Adesso è prematuro, però la speranza di tornare un giorno ce l’ho” ha dichiarato Mancini che in blucerchiato, da giocatore, ha vinto uno scudetto e quattro edizioni della Coppa Italia oltre a una Supercoppa Italiana e a una Coppa delle Coppe

Impostazioni privacy