La Juve ‘snobba’ Conte, svelato il successore di Allegri

Le ultime di calciomercato Juventus nella diretta Twitch di Tv Play. Focus sul futuro della panchina bianconera

Allegri resta o va via a giugno? Ivan Zazzaroni, direttore del ‘Corriere dello Sport’ nonché suo amico, ha detto che i prossimi mesi saranno anche gli ultimi del livornese sulla panchina bianconera. Il tutto nonostante un contratto che, come data di scadenza, recita giugno 2025. Di pensiero – e anche notizie – opposte o quasi è Paolo Bargiggia, intervenuto nella diretta Twitch di Tv Play.

Juventus, via Allegri: Motta preferito a Conte
Allegri (LaPresse) – calciomercato.it

Per Bargiggia, Allegri ha ottime possibilità di proseguire il matrimonio con la Juve oltre questa stagione. Precisamente “il 60%“.

“Ad oggi la Juve lo considera come l’allenatore giusto per le caratteristiche di una rosa poco tecnica e più fisica. Un costruttore di gioco come Spalletti avrebbe giocato un pochino meglio, però magari avresti meno punti in classifica – sottolinea – Al di là del contratto, sono convinti di continuare a lavorare con Allegri”.

Un addio di Allegri non è però da escludere. Ha solo un altro anno di contratto e, qualora Giuntoli e soci decidessero di optare per il cambio, un accordo per il divorzio si troverebbe. Quante risoluzioni contrattuali con buonuscite si sono viste nel calcio? Una marea…

Proprio in questi giorni è tornato a circolare con insistenza il nome di Antonio Conte. Lui si è proposto pubblicamente, del resto lo sanno anche i sassi che la sua priorità è tornare a Torino, dove ha di fatto continuato a vivere in tutti questi anni. Circolano addirittura voci di una intesa già raggiunta, voci che però non hanno trovato grandi conferme.

Juventus, niente ritorno di Conte: “Thiago Motta se va via Allegri”

Lo stesso Bargiggia, sempre a Tv Play, è andato controcorrente rispetto alle indiscrezioni che danno il salentino prossimo a risedersi sulla panchina juventina.

Juventus, via Allegri: Motta preferito a Conte
Antonio Conte (LaPresse) – calciomercato.it

“Se a fine stagione dovesse andar via Allegri, il favorito per sostituirlo non sarebbe Antonio Conte. La prima scelta di Giuntoli, infatti, sarebbe Thiago Motta che l’ex Ds del Napoli stima molto. Piace pure Raffaele Palladino, ma l’allenatore del Monza è ritenuto però meno pronto. È una partita ancora tutta aperta”, ha concluso Bargiggia.

Impostazioni privacy