Napoli-Inter, l’attacco è frontale: “Una scelta scellerata”

Mirino puntato su De Laurentiis all’indomani del discusso ko casalingo del Napoli contro l’Inter

De Laurentiis su tutte le furie dopo Napoli-Inter, ma anche nel mirino della critica all’indomani sempre del discusso match del ‘Maradona’ dove i protagonisti in assoluto sono stati gli episodi arbitrali, su tutti il contatto Lautaro-Lobotka antecedente al gol di Calhanoglu e quello tra Acerbi-Osimhen, con gli azzurri che hanno reclamato a gran voce il rigore non fischiato da Massa.

Napoli-Inter, bufera De Laurentiis
De Laurentiis (LaPresse) – calciomercato.it

Dicevamo di De Laurentiis, sottoposto a una critica piuttosto feroce su ‘Radio Punto Nuovo’: “De Laurentiis è la cosa migliore e peggiore del Napoli – le parole del giornalista Paolo De Paola – gli interessa poco vincere, piuttosto difendere la zona Champions e assicurarsi certi introiti”.

“Il Napoli ha sbagliato nella scelta dell’allenatore, non nel mercato – rincara De Paola avendo sempre nel mirino il patron azzurro – Ha stravolto l’asset della propria squadra, seguendo una scelta un po’ arrogante di De Laurentiis. Il Napoli non può essere allenato da chiunque in panchina, occorreva un allenatore in continuità con Spalletti. Adesso la restaurazione di Mazzarri sta ancora scontando le conseguenze di quella scelta scellerata”.

Napoli, De Paola contro De Laurentiis: “Non è nella sua mentalità”

De Laurentiis è, in sostanza, il principale colpevole del crollo del Napoli soltanto qualche mese dopo la trionfale cavalcata Scudetto: “Ha tenuto il club in alto per anni, ma i tifosi non possono aspettarsi un ciclo vincente con lui in regia”, ha evidenziato De Paola.

Napoli-Inter, bufera De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis (LaPresse) – calciomercato.it

“Per aprire un ciclo vincente – conclude De Paola – serve aumentare gli ingaggi e difendere i migliori sul mercato, cose che non sono nella sua mentalità”.

Impostazioni privacy