Sassuolo-Roma, botta e risposta su Mourinho davanti ai microfoni

Sassuolo-Roma sfida già caldissima, sulle dichiarazioni di Mourinho arriva il botta e risposta nel prepartita

Tutti gli occhi su Josè Mourinho, dopo le dichiarazioni della vigilia di Sassuolo-Roma sull’arbitro Marcenaro e su Domenico Berardi. Livello di tensione altissimo e polemiche roventi, per un possibile deferimento del tecnico portoghese, ipotesi al momento non ancora confermata.

Sassuolo-Roma Mourinho Berardi Carnevali Tiago Pinto
Josè Mourinho © LaPresse – Calciomercato.it

Sul tema, a DAZN, prima dell’inizio della gara sono intervenuti prima Giovanni Carnevali, ad neroverde, e poi Tiago Pinto, ds dei giallorossi.

Queste le parole di Carnevali, che sulle frasi su Berardi tenta di smorzare i toni: “Mourinho è un grande mister, ma noi conosciamo meglio il giocatore sotto tutti gli aspetti, da giocatore e dal lato umano. Non condivido assolutamente ciò che ha detto il mister, è il suo pensiero e rimane quello”.

Tiago Pinto invece alza la voce e spiega: “Cerco sempre di non alimentare le polemiche, ma a volte è il caso di dire basta. Se non veniamo a parlare a fine partita ci multano, se parliamo è uguale. Finora la Procura non ci ha notificato nessuna apertura di inchiesta, io confido nel loro buonsenso anche perché altri allenatori e altre panchine hanno avuto atteggiamenti assai peggiori dei nostri e non è successo nulla. Tanti poi commentano le decisioni arbitrali a fine gara in maniera molto dura e lo stesso non accade niente. Poi, Mourinho non ha offeso in alcun modo l’arbitro, che non ci ha mai diretto, ma abbiamo semplicemente raccontato ciò che è successo quando lo abbiamo avuto come quarto uomo. Se parlano gli altri di arbitri abbiamo tre notizie, se parla Mourinho ne abbiamo 300, adesso basta, non so più cosa possiamo dire o non dire”.

Impostazioni privacy