Scommesse, nuovo terremoto nel calcio italiano: “Mi hanno accusato di riciclaggio”

Lo scandalo scommesse continua ad allargarsi: dopo Florenzi indagati altri quattro calciatori. Uno di loro si sfoga così

Il caso scommesse sta continuando ad allargarsi in Italia. Dopo l’inchiesta che ha portato già alla squalifica di Tonali e Fagioli, e sta continuando ad ascoltare diversi giocatori di Serie A, la vicenda è sbarcata anche in Serie B.

francesco forte disperato in milan-venezia
Francessco Forte (Ansafoto) – calciomercato.it

In queste ore la Guardia di Finanza – secondo ‘Il Mattino’ – ha infatti perquisito a Benevento la casa di Christian Pastina, giocatore giallorosso a cui sono stati sequestrati anche i device a disposizione. Gli altri nomi finiti nel registro degli indagati sono Massimo Coda, Gaetano Letizia e Francesco Forte. Tutti quanti con un passato recentissimo (Letizia è in prestito alla Feralpisalò ma è ancora di proprietà giallorossa) con la maglia della Strega. Ieri è arrivato il comunicato del club campano che milita in serie C: “Il Benevento Calcio comunica che in data odierna ha provveduto ad informare la Procura Federale della FIGC, su quanto pubblicato dal Quotidiano Il Mattino edizione di Benevento circa indagini in corso da parte della Procura della Repubblica di Benevento relative ad episodi di scommesse”. In queste ore erano invece attese le posizioni e gli eventuali comunicati ufficiali di alcuni dei nomi tirati in ballo.

Scommesse, Forte indagato. L’attaccante non ci sta: “Accusato di riciclaggio, sono incredulo”

A ‘La Gazzetta del Sud’ sono arrivate puntuali le dichiarazioni di Francesco Forte, attaccante del Cosenza che ha giocato a Benevento prima in prestito a gennaio 2022 e poi acquistato sei mesi dopo, prima di essere nuovamente ceduto – a titolo temporaneo e poi definitivo – all’Ascoli un anno più tardi.

francesco forte con la maglia del benevento
Francesco Forte (LaPresse) – calciomercato.it

“Giovedì mattina si sono presentati a casa gli uomini della Guardia di Finanza, che mi hanno notificato l’avviso di garanzia. Ovviamente sono rimasto incredulo, mai avrei pensato di rimanere coinvolto in cose che sono lontane da me anni luce. Non ho mai scommesso nè su siti legali nè illegali. Mai! È un vizio che non mi appartiene – assicura Francesco Forte -. Mi contestano scommesse sui siti, ma io non ho mai avuto un account, non ho mai scommesso, nemmeno un solo euro. Leggo di altri nomi coinvolti, uno in particolare compagno di stanza a Benevento, forse questo ha indotto la Guardia di Finanza a pensare che ci fosse un collegamento con me. Ho acquistato un rolex per conto di Letizia da un gioielliere di Venezia mio amico. Tutto tracciabile. Poi non so perchè la restituzione della cifra spesa mi è arrivata da Pastina e non da Letizia”.

“Per questo movimento mi hanno accusato di riciclaggio. Pazzesco! In settimana partirò per Benevento, ho chiesto al PM di essere ascoltato. Voglio chiarire subito la mia posizione di assoluta estraneità. Purtroppo la notizia ha già fatto il giro d’Italia, chi mi ripagherà del danno di immagine ormai fatto, una volta dimostrata la mia innocenza?”

Impostazioni privacy