Scommesse, il calcio italiano torna a tremare: altri quattro calciatori coinvolti

Il calcio italiano scosso da un nuovo capitolo della vicenda scommesse: nuovo sequestro della Guardia di Finanza e altri quattro giocatori coinvolti

Il capitolo scommesse torna a scuotere il calcio italiano. Dopo i nomi rivelati da Fabrizio Corona, anche se più di qualcuno non risulta indagato dalla Procura Figc, oggi sui giornali si parla di altri quattro calciatori coinvolti.

gabriele gravina
Gabriele Gravina (LaPresse) – calciomercato.it

In principio sono stati Fagioli e Tonali, poi Zaniolo, Gatti, Casale, Zalewski, El Shaarawy (nomi tirati in ballo, ma molti non confermati appunto) e in ultima analisi anche Alessandro Florenzi che ieri è stato ascoltato. E per lui la casistica è simile a quella di Zaniolo: “Ho scommesso su piattaforme illegali, mai sul calcio”. Oggi ‘Il Mattino’ esce con una clamorosa indiscrezione, secondo cui la Guardia di Finanza avrebbe sequestrato i dispositivi – smartphone, pc e tablet – di Christian Pastina, calciatore del Benevento, squadra che attualmente milita in Serie C. Ma a tremare sarebbero anche altri tre giocatori: Massimo Coda della Cremonese, Francesco Forte del Cosenza e Gaetano Letizia della Feralpisalò. Anche loro sarebbero indagati e tutti e tre – che ora militano quindi in Serie B – hanno un passato nel Benevento, anzi Letizia è ancora di proprietà della ‘Strega’, retrocessa lo scorso anno dalla cadetteria.

Scommesse, perquisizioni a Benevento: indagati Pastina, Letizia, Forte e Coda

Secondo la ricostruzione del quotidiano campano, i quattro calciatori avrebbero ricevuto un avviso di garanzia per violazione dell’articolo 4 della legge 401 del 1989 che norma ‘l’esercizio abusivo di attività di giuoco o di scommessa’. Insieme a loro sarebbero anche coinvolte nelle indagini altre due persone, ma non si tratterebbe di calciatori.

Forte e Letizia con la maglia del Benevento nella stagione 2022/23
Forte e Letizia con la maglia del Benevento nella stagione 2022/23 (LaPresse) – calciomercato.it

Pastina – si legge ancora – avrebbe negato ogni coinvolgimento e dichiarato alle forze dell’ordine che il conto gioco a lui riferibile era in realtà nella disponibilità dell’ex compagno Letizia. Interpellato dalla redazione di Calciomercato.it, il Benevento ha preferito non rilasciare dichiarazioni ufficiali, rimandando qualsiasi tipo di annuncio alla pubblicazione di un comunicato da parte della società.

Impostazioni privacy