Pioli crede nello Scudetto e provoca: “Ho detto ai giocatori di non presentarsi. Maldini? Ecco la mia idea”

Le dichiarazioni di Stefano Pioli alla vigilia di Milan-Frosinone, match valevole per la quattordicesima giornata di Serie A

E’ vigilia di campionato per il Milan, che domani a San Siro affronterà il Frosinone per la quattordicesima giornata di Serie A.

Milan-Frosinone: conferenza Pioli
Conferenza Pioli – Calciomercato.it

Un match quasi da dentro o fuori per Stefano Pioli, che rischia tantissimo dopo il ko contro il Borussia Dortmund. La sfida contro gli uomini di Di Francesco verrà affrontata con la solita emergenza infortuni.

Il Il Milan è chiamato a vincere per provare ad accorciare in classica. Lo Scudetto, infatti, resta un obiettivo concreto, al quale Pioli non vuole rinunciare: “E’ presto per fare bilanci – afferma il mister -. Alla squadra ho detto che mancano 25 partite, se qualcuno non crede di poter raggiungere Inter e Juve non si sarebbe dovuto presentare agli allenamenti. E’ chiaro che si sono presentati tutti, perché sono pagati per questo, ma ho visto un gruppo che può far bene e che ha voglia di crederci”.

Impossibile non parlare dell’intervista di Paolo Maldini di stamani: “Nessun commento su quello che ha detto – esordisce Pioli -. A lui e Massara sarò sempre riconoscente, ma ora tutte le miei energie sono alla partita di domani. Come ho già fatto li ringrazio, ma io non sono solo, sono sempre supportato dal club. Incontro con Cardinale? E’ stato costruttivo, utile per il mio lavoro e anche per quello della squadra”.

Milan-Frosinone, Pioli fissa i rientri di Leao e Kjaer

Come è ormai consuetudine è stato affrontato anche il problema infortuni. Il Milan si presenterà con l’ennesima emergenza sia in attacco che in difesa:

“L’emergenza in avanti finirà presto – prosegue Pioli – Dietro, invece, ci vorrà un po’ per Kalulu e Thiaw. Kjaer non ci sarà domani, ma recupererà per la prossima partita contro l’Atalanta così come Rafa Leao. Credo che il portoghese possa esserci contro a Bergamo, faremo di tutto per recuperarlo”.

L’emergenza infortuni potrebbe dare una possibilità a Simic – “Non vi dico se gioca domani – afferma Pioli -, ma è un difensore che sto vedendo bene, fisico ed applicato. Ci possono essere anche altre soluzioni per essere equilibrati sia in difesa che in attacco”. Al termine della conferenza, poi, Stefano Pioli, ha annunciato il ritorno di Ismael Bennacer tra i convocati. L’algerino, out dal maggio scorso, siederà in panchina dopo oltre sei mesi.

 

 

 

Impostazioni privacy