Non solo Colpani: tutti gli obiettivi contesi tra Juve e Inter

Occhi su Colpani per la Juventus nell’anticipo di campionato contro il Monza: i bianconeri sfidano l’Inter anche per altri due obiettivi di mercato 

Andrea Colpani sarà l’osservato speciale domani nell’anticipo di campionato tra Monza e Juventus. Il fantasista ex Atalanta tra trascinando la squadra di Palladino e da tempo viene seguito con attenzione dai bianconeri.

Juventus, sfida all'Inter
Andrea Colpani (LaPresse) – Calciomercato.it

Un colpo eventualmente da piazzare la prossima estate per la Juve, anche perché il Ceo brianzolo Galliani non apre le porte alla cessione del suo gioiello nella finestra di gennaio. Colpani sia sta mettendo in grande evidenza con la casacca del Monza e il prezzo del cartellino è lievitato intorno ai 20 milioni di euro, con Galliani che pregusta un’asta tra le big di Serie A al termine della stagione. Perché sul giocatore classe ’99 è forte anche il pressing dell’Inter, che già la scorsa estate aveva fatto un pensierino a Colpani dopo l’affare sfumato per Samardzic.

Calciomercato Juventus, quanti duelli con l’Inter: Derby d’Italia per Zielinski e Thuram

Ausilio e Baccin hanno seguito in diverse circostanze Colpani nel corso del ultimi mesi, tra cui in occasione della sfida tra Monza e Lecce dove peraltro il numero 28 biancorosso andò anche a segno.

Calciomercato Juventus Allegri Zielinski Samardzic Ravanelli Tv Play
Piotr Zielinski (LaPresse) – Calciomercato.it

Oltre a Juventus e Inter anche la Lazio ha sondato il duttile centrocampista, che con Palladino sta rendendo al meglio nel ruolo di trequartista. Il Derby d’Italia tra le due grandi del calcio italiano potrebbe però non fermarsi al solo Colpani. Juve e Inter infatti hanno altri due obiettivi in comune per la prossima estate: Zielisnki e Khephren Thuram. Il polacco sembra al momento lontano dal rinnovo con il Napoli, con Giuntoli e Marotta che pregustano il colpo a parametro zero se il giocatore dovesse effettivamente dare l’addio al sodalizio di De Laurentiis. Sul figlio d’arte, invece, c’è l’ostacolo della valutazione del Nizza (almeno 40 milioni di euro) oltre alla concorrenza dalla Premier League e del Bayern Monaco.

Impostazioni privacy