Hanno già deciso la data: “Penalizzazione enorme”

C’è la data del processo che potrebbe portare ad una importante penalizzazione di punti: ecco cosa sta succedendo

È la giustizia sportiva che fa tremare la big del calcio europeo. Dopo che lo scorso anno la Juventus ha visto infliggersi 10 punti di penalizzazione e l’esclusione dalle coppe europee, questa stagione è toccato all’Everton subire una riduzione di punti che l’avvicinano alla retrocessione.

City, fissato il processo per la penalizzazione
Pallone Champions (LaPresse) – Calciomercato.it

Ma i procedimenti non sono ancora terminati e nel mirino della giustizia sportiva ci sono, come noto, anche Chelsea e Manchester City. Proprio il club vincitore dell’ultima Champions potrebbe essere penalizzato in maniera importante per le oltre 100 violazioni del Fair Play Finanziario.

In tema Citizens arriva una novità importante e a lanciarla è il ‘Daily Mail’ che indica la data in cui si terrà il processo al club e quando potrebbe arrivare la sentenza. Il tabloid inglese parla della possibilità di una “enorme penalizzazione” per i campioni d’Inghilterra e d’Europa in carica, considerato che i capi di accusa riguardano ben 115 violazioni delle normative finanziarie.

Manchester City, stangata possibile: la data del processo

Secondo quanto riportato dal ‘Daily Mail’, infatti, Manchester City e Premier League avrebbe raggiunto un accordo per la data in cui si aprirà il processo: il prossimo autunno.

City, processo solo nel 2024
Guardiola (LaPresse) – Calciomercato.it

Un anno ancora nel quale le indagini andranno avanti e si completerà la fase di raccolta delle testimonianze e dei documenti utili a sancire la colpevolezza o meno della società. Se nell’autunno 2024 ci sarà il processo, una sentenza è difficilmente ipotizzabile prima del termine della prossima stagione calcistica, quindi nell’estate 2025.

Da tenere in considerazione, inoltre, anche eventuali ricorsi e contro-ricorsi che potrebbero allungare ulteriormente i tempi di attesa. Un’inchiesta che, al di là delle tempistiche, potrebbe rappresentare un vero macigno sul futuro del City che proprio a giugno 2025 vedrà scadere il contratto con Guardiola.

L’eventuale penalizzazione, quindi, arriverà quando a Manchester potrebbe arrivare un nuovo tecnico che potrebbe dover fare i conti con una situazione davvero complicata.

Impostazioni privacy