Milan, Scaroni attende Ibra: “Tocca a lui decidere” | VIDEO CM.IT

Milan, parla il presidente Paolo Scaroni: porte aperte al ritorno di Ibrahimovic in rossonero e frecciata a Milano per il tema stadio

Il match più importante della stagione. In casa Milan la sfida di Champions League di questa sera contro il Borussia Dortmund sarà fondamentale. I rossoneri devono assolutamente vincere nell’ultima gara interna della fase a gironi.

Scaroni accoglie Ibra
Paolo Scaroni (Foto CMIT) – calciomercato.it

Una vittoria consentirebbe al Milan di scavalcare i gialloneri e piazzarsi quantomeno al secondo posto. Se il Psg dovesse battere il Newcastle, allora il Milan affronterà gli inglesi al St James’ Park consapevole che i ‘Magpies’ sarebbero già fuori da ogni competizione. Un passo per volta però, perché prima c’è da sfidare i tedeschi. E della sfida, ma non solo, ha parlato anche il presidente rossonero Paolo Scaroni, a margine dell’evento ‘Sport Industry Talk’. Scaroni in particolare ha aperto ad un ritorno di Zlatan Ibrahimovic in rossonero: “Spetta a lui decidere, noi abbiamo le braccia aperte”.

Milan, Scaroni: “Accesso alla Champions obiettivo minimo”

Il presidente rossonero ha parlato poi anche della gara di stasera, oltre che del discorso relativo allo stadio.

“La necessità è l’accesso ogni stagione in Champions League, è il traguardo minimo. Lo scudetto sarebbe un obiettivo in più. Speriamo di superare la fase a gironi, lo vedremo stasera: sono già ansioso per la sfida col Borussia” ha affermato. Mentre per quanto riguarda lo stadio ha espresso la propria amarezza, puntando il dito contro il Comune di Milano. Il Milan ha infatti individuato l’area dove realizzare il nuovo impianto a San Donato Milanese: “Mi rammarico che non siamo riusciti con denaro privato a costruire lo stadio più bello del mondo a Milano”.

Impostazioni privacy