Gol e rivincita per Vlahovic: il gesto contro le critiche. Lautaro fa arrabbiare lo Stadium

Dusan Vlahovic on fire nel primo tempo di Juventus-Inter: il serbo ritorna al gol e sfoga la sua rabbia contro le critiche

Si scalda Juventus-Inter, Derby d’Italia e big match della tredicesima giornata del campionato di Serie A all’Allianz Stadium.

Juventus-Inter, il gesto di Vlahovic
Dusan Vlahovic (LaPresse) – Calciomercato.it

La Juventus si porta in vantaggio al 27′ con il ritrovato Dusan Vlahovic, che sfrutta al meglio il perfetto assist dalla sinistra dell’indemoniato Chiesa. Il centravanti serbo si sblocca dopo un lungo periodo di astinenza e sfoga la sua rabbia prima portandosi il dito al naso e poi con un gesto della mano come a dire “parlate parlate”, per zittire e in risposta alle critiche degli ultimi tempi. Vlahovic torna così a ruggire dal 16 settembre, giorno della doppietta decisiva firmata sempre all’Allianz Stadium contro la Lazio. Quasi due mesi e mezzo senza sussulti per il numero 9 bianconero (al quinto centro in campionato), che aveva ritrovato questa sera una maglia da titolare dopo le ultime esclusioni in attacco in favore di Kean.

Juventus-Inter, l’esultanza di Lautaro Martinez davanti la curva bianconera

Qualche minuto più tardi (33′) è arrivata la reazione dell’Inter, firmata dal solito Lautaro Martinez.

Juventus-Inter, gesto Lautaro
Lautaro Martinez (LaPresse) – Calciomercato.it

Il ‘Toro’ argentino brucia Gatti e buca l’incolpevole Szczesny sul servizio al bacio di Thuram. Per il capitano interista sono 13 centri in campionato, quindici complessivi in stagione tra campionato e Champions League. Lautaro dopo la rete ha mostrato la sua classica esultanza sotto la curva dell’Allianz Stadium, scatenando la reazione e i fischi dei tifosi bianconeri.

Impostazioni privacy