Darmian-Chiesa, furia bianconera: è successo prima del gol di Lautaro Martinez

Episodio dubbio in occasione del gol di Lautaro Martinez: ad inizio azione contatto Darmian Chiesa e furia bianconera

Primo tempo a ritmi alti e con squadre molto aggressive: Juventus-Inter non delude le attese, almeno nei primi 45 minuti. Un gol a testa, qualche scintilla tra i calciatori in campo e qualche decisione arbitrale che ha fatto storcere il naso alle due tifoserie.

Chiesa-Darmian, furia bianconera per il gol di Lautaro Martinez
Chiesa e Darmian (LaPresse) – Calciomercato.it

Nella ripresa, inevitabilmente, il ritmo del match si è un po’ abbassato con la posta in palio che ha iniziato a pesare nella testa e nelle gambe dei calciatori. Fuori dal terreno di gioco però il ‘ritmo’ è rimasto alto con i tifosi che hanno scandagliato tutte le azioni alla ricerca dell’episodio che avrebbe potuto cambiare il match.

Quello individuato da qualche sostenitori della Juventus riguarda l’azione del gol di Lautaro Martinez. Azione che parte da lontano con recupero palla nerazzurro su Chiesa e poi l’impostazione che passa anche da Sommer prima di arrivare a Thuram e quindi al Toro per il gol dell’1-1.

Ma proprio sulla palla persa da Chiesa si concentrano le polemiche per un presunto fallo di Darmian sull’attaccante bianconero.

Juventus-Inter, Darmian-Chiesa: cosa è successo prima del gol di Lautaro

Il video che ha dato il là le polemiche si concentra proprio sul recupero palla favorito da un contatto tra Darmian e Chiesa. Il difensore dell’Inter alza il braccio all’altezza del volto dell’avversario e sbraccia, ostacolando il numero 7 juventino che perde palla.

Juventus-Inter, polemiche per il contatto Darmian-Chiesa
Chiesa (LaPresse) – Calciomercato.it

I nerazzurri impostano con calma l’azione e con Lautaro Martinez battono Szczesny ristabilendo la parità. I sostenitori della Juve però ritengono che l’intervento di Darmian su Chiesa non fosse regolare e che l’arbitro Guida (già criticato per il giallo a Cambiaso e una mancata ammonizione a Barella) avrebbe dovuto fermare l’azione e concedere la punizione ai bianconeri. Così non è stato con l’Inter che ha potuto rispondere subito alla rete di Vlahovic.

Impostazioni privacy