Pioli e un futuro incerto: all’orizzonte c’è un sogno (quasi) impossibile

Il destino del tecnico del Milan dipenderà dai prossimi risultati. La posizione del club rossonera è chiara

“Il mio futuro è incerto, come il tuo o quello di qualsiasi allenatore, perché del domani non v’è certezza”. Stefano Pioli ha risposto così a chi, in conferenza stampa, gli chiedeva della sua posizione in bilico.

Milan, il futuro di PioliIl tecnico rossonero, dopo l’ennesimo passo falso contro il Lecce, è stato pesantemente criticato dalla tifoseria. La società, però, dopo qualche ora di riflessione ha deciso di confermarlo. Contrariamente a quanto fatto dal Napoli e da Aurelio De Laurentiis, il Milan ha voluto proseguire con il suo allenatore. 

Sarà così Stefano Pioli ad affrontare le delicate sfide contro la Fiorentina e il Borussia Dortmund, che rappresentano un vero punto di svolta della stagione. Servono due successi per rilanciare il Diavolo in Serie A e per avvicinarsi alla qualificazione agli Ottavi di finale di Champions League.

Guardare oltre a queste partite risulta complicato, ma se dovessero arrivare due risultati negativi, la posizione di Pioli tornerebbe, inevitabilmente ad essere fortemente in discussione.

Ad oggi non ci sono le condizioni per un esonero del tecnico di Parma. Il Milan crede che con Pioli si possa rinascere, anche perché lo ha già dimostrato in passato. La speranza dalle parti di Via Aldo Rossi è che la decisione di separarsi dal mister non debba essere inevitabile. Ma fino a questo momento non sono arrivati segnali di questo tipo.

Pioli dunque resta ben saldo sulla panchina sapendo che del domani non v’è certezza, come affermava Lorenzo Il Magnifico. Il futuro del tecnico, come è normale che sia, dipenderà dai risultati. Oggi si pensa alla Fiorentina e al Borussia e se tutto dovesse andare bene guardare al termine della stagione sarebbe certamente più semplice.

Milan, dopo Pioli: i tifosi sognano De Zerbi

Poi si tireranno le somme per capire se è giusto andare avanti insieme, non dimenticandosi che è stato lo stesso Pioli ad alzare l’asticella, parlando di Scudetto.

Milan, il futuro di Pioli
Stefano Pioli (LaPresse) – Calciomercato.it

Prevedere oggi chi sarà seduto sulla panchina del Milan la prossima stagione non è certo facile: se Pioli non dovesse essere confermato si guarderà certamente ad un profilo giovane, che abbia già maturato esperienza in questi anni. I tifosi sognano De Zerbi, ma piace a tanti e portarlo via dall’Inghilterra non sarebbe facile. Discorso simile per Farioli del Nizza. Attenzione così alla sorpresa Potter o a chi sta facendo bene in Serie A come Thiago Motta e Italiano. Appare, però, davvero troppo presto per pensarci. Ma la se la situazione dovesse precipitare subito? In questo caso il prescelto potrebbe diventare Ignazio Abate.

Impostazioni privacy